A Cesano Maderno due chilometri di ciclabile per collegare la città

A Cesano Maderno due chilometri di ciclabile per collegare la città

Due chilometri di pista ciclabile a Cesano Maderno: un percorso protetto con le caratteristiche di un parco lineare che collegherà il posteggio della materna la Sacra Famiglia e la nuova stazione ferroviaria. Previsto il collegamento con la ciclopedonale accanto all’Iris Versari.

Più di mille arbusti, più di 500 piante rampicanti, 76 alberi e oltre 500 metriquadrati a prato sono i numeri della nuova pista ciclopedonale che sta sorgendo lungo via Monteverdi a Cesano Maderno. Per l’amministrazione comunale sarà un parco lineare. Si tratta di un chilometro e ottocento metri di percorso per ciclisti protetto, che parte dal posteggio della scuola materna della Sacra Famiglia e arriva fino alla nuova stazione ferroviaria di via Santo Stefano.

LEGGI Uniti da una pista ciclabile i centri storici di Sovico e Albiate

Il cantiere è partito a novembre. L’opera si chiuderà a giugno, quando sarà posato il tappetino rosso. Il costo totale dell’intervento è 700mila euro, al 43 per cento finanziato dalla Regione Lombardia. L’azienda al lavoro è l’arcorese “Bassetto”. L’opera prevede anche il collegamento con la pista ciclopedonale accanto all’istituto superiore “Iris Versari”, che viaggia in galleria sotto la Tangenzialina per Desio e arriva fino a Bovisio Masciago.

Per farlo il Comune realizzerà il prolungamento della nuova ciclabile introducendo un apposita segnaletica, insomma disegnerà sulla sede stradale il percorso riservato ai ciclisti.

Per questo sarà introdotto il senso unico di marcia in via Campania, nel tratto compreso tra le vie Piemonte e Romagna in direzione dell’istituto superiore. Inoltre sarà riqualificato il parcheggio a ridosso dell’ex stazione di corso Libertà, oggi utilizzato dai clienti del centro commerciale “Il Gigante”. Per far posto alla ciclabile, che proseguirà accanto ai binari, il posteggio diventerà a spina di pesce.

Dalla quarantina di stalli di sosta attuali, ne saranno cancellati un paio. Infine per raggiungere la stazione di via Santo Stefano, i ciclisti viaggeranno sulla sede stradale di via Solferino, mentre i pedoni hanno già a disposizione un marciapiede.

I 700mila euro della ciclabile includono anche l’installazione di 24 pali della luce, 12 panchine, cestini e per gli amanti dello sport la segnalazione della progressiva, ossia ogni cento metri ci sarà un cartello che indica la distanza percorsa per un totale di un chilometro.

«Un aspetto introdotto dal precedente assessore allo sport Barbara Strada - spiega Pietro Nicolaci, vicesindaco e assessore ai lavori pubblici - Per noi quest’opera è molto importante. Innanzitutto mira a ridurre l’utilizzo dell’auto e terminerà in stazione, dove da metà mese inizieranno i lavori di una velostazione da150 biciclette. La nuova ciclabile che collega la Sacra Famiglia alla stazione è un tassello importante della rete di percorsi protetti ed è segno visibile che stiamo cambiando anzi migliorando l’aspetto di Cesano Maderno».

Da sottolineare infine che in alcune scelte ha giocato un ruolo importante anche il “Comitato quartiere Sacra Famiglia”. Sono stati i suoi volontari a chiedere la formazione di una decina di stalli di sosta a ridosso della ciclabile in via Monteverdi, in corrispondenza delle aziende.


© RIPRODUZIONE RISERVATA