A Besana un corso di rabdomanzia (e pure di pendolo egizio)
Un rabdomante all’opera: a Besana ci sarà un corso per iniziare a capire i segreti di questa antica arte

A Besana un corso di rabdomanzia (e pure di pendolo egizio)

La rabdomanzia approda a Besana, dove domenica 25 marzo si terrà un “Corso base di radiestesia” condotto da Gianni Cerruti e organizzato dall’associazione “Da cuore a cuore”.

La rabdomanzia approda a Besana, dove domenica 25 marzo si terrà un “Corso base di radiestesia” condotto da Gianni Cerruti e organizzato dall’associazione “Da cuore a cuore”. «Anche se questa pratica è poco conosciuta in Brianza, è molto antica. I testi sacri, Bibbia compresa, citano spesso il bastone e la bacchetta, attributi indispensabili a tutti i capi – spiega Maria Grazia Mauri, presidente dell’associazione -. L’idea di proporre questo genere di iniziativa nasce da un mio incontro con Gianni, avvenuto ad agosto, e dal mio interesse per la disciplina».

Contrariamente a quanto si pensa, il rabdomante non si identifica (esclusivamente) nel cercatore d’acqua. Piuttosto il fenomeno radiestetico «è l’arte di rendere visibili le risposte involontarie ed inconsce del nostro corpo di fronte alle variazioni del campo energetico che ci circonda. Si lega alla sfera del benessere». Il corso si tiene dalle 10 alle 18 (con pausa pranzo di un’ora) nella sede dell’associazione e comprende, oltre a una introduzione generale al tema, anche l’approccio al pendolo egizio. Info e iscrizioni: [email protected].


© RIPRODUZIONE RISERVATA