Morta la suora investita a Monza da un automobilista di Brugherio

Non ce l'ha fatta suor Adelia. E' morta all'ospedale San Gerardo di Monza dove era ricoverata da lunedì 7 novembre, in terapia intensiva, dopo essere stata investita da un'auto, in mattinata, nel quartiere Cederna di Monza.
MONZA ospedale
L’ospedale di Monza Fabrizio Radaelli

Non ce l’ha fatta suor Adelia. E’ morta all’ospedale San Gerardo di Monza dove era ricoverata da lunedì 7 novembre, in terapia intensiva, dopo essere stata investita da un’auto, in mattinata, nel quartiere Cederna di Monza. La religiosa dell’ordine delle francescane, 68 anni, secondo quanto finora ricostruito dalla Polizia locale, intervenuta sul posto per i rilievi insieme al personale paramedico inviato dal 118, pare stesse attraversando la strada, all’incrocio tra via Borsa e via Cederna (la dinamica dell’accaduto non è ancora stata chiarita), quando è stata travolta dalla vettura guidata da un 72enne di Brugherio, per il quale si prefigura ora l’accusa di omicidio stradale.

Suora investita a Monza, le preghiere della comunità parrocchiale

I soccorsi sono scattati immediatamente ma le condizioni della donna sono apparse subito molto gravi tanto da determinare il ricovero in prognosi riservata. Già la sera stessa dell’incidente la comunità parrocchiale del quartiere, dove la suora era molto conosciuta e dove le francescane hanno operato per decenni all’oratorio e nella scuola dell’infanziaaveva deciso spontaneamente di organizzare un momento di preghiera per sentirsi più vicini alla suora. Sempre per lei anche la messa delle 8 di martedì 8 novembre nella chiesa parrocchiale Sacra Famiglia di Cederna, celebrata dal parroco don Enrico Marelli.