Grave incidente sul lavoro a Lissone, muore cinquantenne schiacciato da un macchinario

Gravissimo incidente sul lavoro giovedì 3 febbraio in un condominio in via Torricelli a Lissone: un cinquantenne è morto in ospedale dove era stato portato dopo essere stato schiacciato da una piattaforma elevatrice.
Un ambulanza inviata sul posto - foto d’archivio
Un ambulanza inviata sul posto – foto d’archivio

È morto l’uomo ferito in un incidente sul lavoro giovedì 3 febbraio in via Torricelli a Lissone. Classe 1971 e residente a Osnago, è deceduto all’ospedale San Gerardo di Monza dove era stato portato in gravissime condizoini dopo essere stato schiacciato da una piattaforma elevatrice.

L’uomo era stato soccorso, intorno alle 17, in codice rosso dopo essere rimasto coinvolto in un infortunio all’interno di un condominio. Secondo quanto riferito dall’Agenzia Regionale Emergenza e Urgenza sarebbe stato schiacciato da una piattaforma elevatrice. Trasportato, con manovre di rianimazione in corso, all’ospedale San Gerardo di Monza è poi deceduto.

Sul posto un’ambulanza e un’automedica, oltre ai vigili del fuoco e alla Polizia Locale. Avviate le indagini per stabilire con esattezza la dinamica dell’infortunio.

È il secondo incidente mortale in Brianza dall’inizio dell’anno: l’11 gennaio un cinquantenne di Casatenovo era morto in un cantiere a Besana in Brianza. Nei primi giorni dell’anno un altro lavoratore era rimasto ferito a Ornago.

(* notizia aggiornata)