Botti e capodanno: anche Lissone si appella “al senso di responsabilità”

Il divieto di accendere prodotti d'artificio e botti a Lissone vale tutto l’anno. A ridosso del 31 dicembre il Comune si appella al senso di responsabilità.
Cane Rubrica A Sei Zampe tatone ha paura - foto Pixabay
Cane Rubrica A Sei Zampe tatone ha paura – foto Pixabay

Il divieto di far esplodere o accendere prodotti pirotecnici e botti a Lissone vale tutto l’anno. L’articolo 30 del regolamento di Polizia Urbana (come a Monza) e per la convivenza civile non è infatti in vigore solo durante le festività natalizie, ma l’amministrazione comunale lo ricorda ai residenti invitandoli al rispetto delle norme a maggior ragione allo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre. Quando cioè il rischio si fa più alto.

Botti e capodanno: il Comune di Lissone ricorda il regolamento di polizia urbana

Lissone appello per capodanno
Lissone appello per capodanno

Nel passato non sono mancati i trasgressori, quest’anno come andrà? Il Comune di Lissone ricorda il regolamento che vieta di “far esplodere o accendere artifizi pirotecnici o similari (ad esclusione di quelli di categoria F1 o F2) in tutta la città”, si appella “al senso di responsabilità individuale e alla sensibilità della cittadinanza sui temi della sicurezza e della tutela della salute delle persone, degli animali e dell’ambiente” e ricorda che “fuochi d’artificio o petardi possono arrecare danni o determinare disagio a persone e animali”

Botti e capodanno: concessi giochi pirotecnici a basso rischio

Sono concessi i giochi pirotecnici a basso rischio, come stelline, fontane e “miccette”, che appartengono alle categorie F1 ed F2 di libera vendita secondo la normativa europea e che possono essere esplosi a debita distanza da persone anziane e da animali.

Per lo stesso motivo di tutela è vietato farli esplodere in prossimità degli ospedali o dei luoghi di culto – conclude il Comune – sono previste apposite sanzioni, sia per chi vende sia per chi utilizza categorie di artifizi pirotecnici in modo non appropriato e ogni cittadino potrà segnalare i trasgressori alla norma del regolamento alla Polizia Locale”.
Sul sito internet dell’ente è inoltre divulgato un video-decalogo dell’organizzazione internazionale protezione animali con utili consigli su come mettere gli animali in sicurezza