Incidenti e aggressioni nella notte del 118 in Brianza
Un’ambulanza

Incidenti e aggressioni nella notte del 118 in Brianza

Interventi per soccorrere feriti in aggressioni e incidenti stradali, in Brianza, nella notte - quella tra sabato 15 e domenica 16 luglio - per il personale sanitario gestito dal 118. Il primo intervento attorno alle 22 a Meda.

Interventi per soccorrere feriti in aggressioni e incidenti stradali, in Brianza, nella notte - quella tra sabato 15 e domenica 16 luglio - per il personale sanitario gestito dal 118. La prima emergenza, in codice verde, attorno alle 21.45, ha riguardato il comune di Meda, in via Colline, dove un 42enne è stato aggredito per motivi al vaglio dei carabinieri della compagnia di Seregno. È stato trasportato all’ospedale di Desio.

Incidente stradale, invece, dopo le 23, a Monza, in via Buonarroti: coinvolte un’auto e una moto. Due i feriti, una donna di 56 anni e un uomo di 59. Sul posto una pattuglia della polizia locale e un’ambulanza: uno dei feriti è stato trasportato in codice verde all’ospedale San Gerardo.

Sempre a Monza, poco dopo mezzanotte, in corso Milano, è stato aggredito un 31enne: i soccorsi si sono mobilitati in codice rosso (sul posto un’ambulanza della Croce rossa), poi fortunatamente le conseguenze subite dal 31enne sono risultate di poco conto, tanto da non essere neppure trasportato all’ospedale. Sull’accaduto indagano i carabinieri.

Poco prima delle 2, a Nova Milanese, un’ambulanza della Croce rossa è intervenuta per soccorrere un 35enne caduto dalla motocicletta in via Armando Diaz. Il ferito è stato ricoverato in codice giallo all’ospedale di Monza, mentre su cosa sia accaduto stanno facendo luce i carabinieri della compagnia di Desio.

Negli stessi minuti, a Monza, in via Fossati un 22enne, per motivi al vaglio degli agenti del commissariato di polizia, è stato aggredito. Nulla di grave: non si è neppure reso necessario il trasporto all’ospedale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare