“Vimercate Festival”: un’invasione di musica e teatro, 28 eventi in meno di un mese
Torna “Vimercate Festival”

“Vimercate Festival”: un’invasione di musica e teatro, 28 eventi in meno di un mese

Il sindaco: «In parallelo abbiamo il Vimercate Ragazzi Festival, la 12esima “Festa del libro e degli autori” e Vimercate Art in Residence. Sommando tutte queste iniziative abbiamo 100 eventi in 50 giorni. Per noi è una grande ripartenza»

È pronta a scattare la quinta edizione del Vimercate Festival una rassegna culturale mai così ricca. Sono ben 28 eventi in meno di un mese tra musica e teatro che allieteranno le serate nei cortili di Palazzo Trotti e Villa Sottocasa. Per l’occasione giovedì sera 17 giugno è stato presentato dall’amministrazione comunale il programma della rassegna nel giardino della biblioteca civica.

«Questa è una manifestazione straordinaria e una scommessa vinta – ha commentato soddisfatto il sindaco Francesco Sartini – soprattutto perché quando abbiamo cominciato a pensare a questa nuova edizione c’era molta incertezza a causa dell’emergenza sanitaria e invece la cultura deve essere un fattore di ripresa e di ritorno alla normalità».

A queste parole hanno fatto eco le dichiarazioni dell’assessore alla Cultura Emilio Russo. «Stiamo parlando del festival dei festival perché in questo mese ci sarà un’invasione artistica in città – ha detto l’esponente della giunta -. Infatti bisogna anche considerare che oltre al Vimercate Festival in parallelo abbiamo il Vimercate Ragazzi Festival, la 12esima “Festa del libro e degli autori” e Vimercate Art in Residence. Sommando tutte queste iniziative abbiamo 100 eventi in 50 giorni. Per noi è una grande ripartenza».

Non mancano certo nomi di spicco all’interno del Vimercate Festival come Alessandro Bergonzoni, Omar Pedrini, Federico Buffa, Lodo Guenzi e Donatella Finocchiaro solo per citarne alcuni che animeranno le serate vimercatesi. Non manca poi l’adesione di alcune associazioni del territorio come il Civico Corpo Musicale, Amici e Voci, la Sbaraglio Band, la compagnia teatrale ImProvincia, i Biscantores, l’associazione Fahrenheit 451 Amici della biblioteca tutte selezionate attraverso un bando ad hoc da parte del Comune. La rassegna scatta ufficialmente giovedì 24 giugno alle 21.15 con David Larible che porterà in scena il recital “Il clown dei clown” nel cortile di Palazzo Trotti.

Venerdì 25 giugno è il turno del Civico Corpo Musicale di Vimercate che sempre alle 21.15 nella corte del Comune, che farà un omaggio a Freddie Hubbard, mentre in contemporanea la compagnia Sacchi di Sabbia presenterà lo spettacolo “Andromeda” sempre alle 21.15, ma nel cortile di Villa Sottocasa. Come detto, in parallelo ci sarà anche il Vimercate Art in Residence il 3 luglio alle 17 nel cortile di Villa Sottocasa con la premiazione dei 6 finalisti della mostra dopo essere stati selezionati tra oltre 150 artisti.

Nel weekend del 9,10 e 11 luglio si terrà il Vimercate Ragazzi Festival, tra parco Trotti e Villa Sottocasa, dove una giuria consegnerà per la prima volta in assoluto il “Premio Città di Vimercate” indetto dal Comune consistente in un assegno da 4mila euro alla compagnia che proporrà lo spettacolo più bello per bambini e ragazzi, oltre al premio del pubblico che ha un valore di mille euro.

«Per noi questi premi sono un’importante novità – ha detto Giusy Versace coordinatrice della rassegna dei giovanissimi -. Tra l’altro bisogna anche considerare due aspetti importanti. Le compagnie e i musicisti che si esibiranno sono stati selezionati tra oltre 200 proposte che ci sono arrivate in questi mesi. Inoltre il festival dei ragazzi si caratterizza anche perché è un ‘occasione di assistere agli spettacoli teatrali non solo per il pubblico, ma anche per gli operatori del settore culturale». Il sipario sul Vimercate Festival e tutte le altre manifestazioni si chiuderà il prossimo 18 luglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA