Seregno: i tre finalisti del concorso internazionale pianistico Ettore Pozzoli
Il vincitore del concorso pianistico Pozzoli del 2019, Evgeny Konnov

Seregno: i tre finalisti del concorso internazionale pianistico Ettore Pozzoli

Un italiano, uno spagnolo e un giapponese sono i tre finalisti del concorso pianistico Pozzoli di Seregno: martedì 5 ottobre il vincitore dopo i rispettivi concerti.

Sono tre uomini i finalisti al concorso internazionale pianistico Ettore Pozzoli di Seregno. Chi tra l’italiano Diego Petrella, 26 anni, nato a Bologna, lo spagnolo Leo De Maria, 25 anni, nato a Madrid e il giapponese Yuto Takezawa, 24, si guadagnerà di iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro della 32ma edizione?

Lo si saprà nella tarda serata di martedì 5 ottobre, al teatro San Rocco, quando al termine dei tre concerti con di un’ora, con l’orchestra Giuseppe Verdi di Milano diretta dal maestro Andrea Oddone, la giuria presieduta dall’italiano Roberto Cominati, proclamerà il vincitore. Se ci sarà un vincitore. E, sì, perché nelle precedenti trentuno edizioni, ben otto volte il primo premio non è stato assegnato e in dieci edizioni non è stato espresso un vincitore assoluto, ma un ex aequo.

Nel 2019, si era affermato al primo poto l’usbeco 26enne Evgeny Konnov, mentre al secondo posto pari merito erano stati classificato l’italiano Elia Cecino e il russo Andrei Leshkin. I tre giovani pianisti approdati alla finale nella giornata odierna sono impegnati nelle prove con l’orchestra Verdi. Diego Petrella nel concerto di Schumann, lo spagnolo De Maria nel concerto n. 4 di Beethoven, mentre il giappone Takezawa nel concerto n. 5 di Beethoven. Il teatro San Rocco, da sempre tempio del concorso, domani sera, causa le ristrettezze imposte dalla pandemia, potrà accogliere solo trecento persone. I posti sono esauriti da oltre una settimana.


© RIPRODUZIONE RISERVATA