Monza, Il  Veliero in scena al Binario 7 per ricordare Valentina Aliprandi

Monza, Il Veliero in scena al Binario 7 per ricordare Valentina Aliprandi

La compagnia Il Veliero approda al Binario 7 di Monza: giovedì va in scena lo spettacolo i “Nuovi maestri” per ricordare Valentina Aliprandi, giovane attrice scomparsa l’estate scorsa.

Sotto il segno di Valentina. Il Veliero - la compagnia teatrale monzese che porta in scena attori con disabilità di tipo psicofisico - questa volta navigherà nel mare dei ricordi, in nome di Valentina Aliprandi, l’attrice della compagnia prematuramente scomparsa l’estate scorsa. La compagnia teatrale per l’occasione ormeggerà al Teatro Binario 7, dove giovedì sera, alle 21, metterà in scena il suo spettacolo più divertente, che sarà dedicato appunto all’attrice. I “Nuovi maestri” è la pièce teatrale nella quale Valentina stessa recitava e che ricorda la sua persona, poiché è presente l’ironia, è divertente e spassosa, proprio com’era lei.
«Era una persona davvero unica e speciale, di lei mi innamorai il primo giorno che la vidi, e da quel giorno la seguii quasi in tutto», racconta il fidanzato Alessio Daelli, per poi proseguire: «Soprattutto nella sua passione più grande, la recitazione, che a sua volta ha trasmesso a me, fino a farmi diventare attore della compagnia».

Il Veliero, da quando più di 15 anni fa nacque, è sempre stato un punto di riferimento per questi ragazzi, che hanno trovato nel teatro una forma di riscatto, che ha permesso loro di crescere, di conoscere meglio se stessi e, soprattutto, di sentirsi parte attiva e integrante della società. A tal fine, infatti, Il Veliero onlus ha dato vita al progetto “Nuovi maestri per l’integrazione”, attraverso il quale ha coinvolto diversi studenti delle scuole superiori monzesi (l’istituto Matilde di Canossa e l’Hensemberger) a recitare al fianco degli attori della compagnia, avvicinandoli così al mondo della disabilità, che poi non è diverso dal loro. Tutto questo è stato possibile grazie al lavoro di Chicco Roveris (il direttore artistico), al sostegno di Daniela Longoni (la psicologa), all’impegno di Sabrina Nucara (assistente volontaria), allo storico presidente Franco Monteri e a Mario Battaini (presidente della compagnia fino a novembre).

Il presente, invece, porta il nome di Cristina Spagna, la neo presidente dell’associazione, alla quale si aggiungono i nuovi membri del direttivo: Cristina Ferrari, Renato Renna, Riccardo Balestrieri, Michael Mc Donagh e Mattia Teruzzi.
Le prime parole della presidente sono tutte per Valentina: «La sua perdita è stata un duro colpo, perché è venuta a mancare una figura importante, che mi ha sempre colpito per la sua positività ed energia. Per questo abbiamo deciso di ricordarla, dedicandole questo spettacolo, per questo faremo il possibile per organizzare in futuro un festival a livello nazionale che porti il suo nome».
Nel frattempo la concentrazione è tutta rivolta a i “Nuovi maestri, ricordando Valentina”, perché, come si legge sulla pagina Facebook della compagnia, da giovedì «Le vele diventeranno ali in volo verso Vale, battendo forte».


© RIPRODUZIONE RISERVATA