Monza e la satira della Ghignata

Lupo Alberto è l’ospite d’onore

Monza e la satira della Ghignata  Lupo Alberto è l’ospite d’onore

Sarà Silver, l’ideatore di Lupo Alberto, l’ospite d’onore dell’edizione 2013 della Ghignata, la rassegna di satira, illustrazione e umorismo che sarà aperta il 19 ottobre e durerà fino al 17 novembre alla Galleria civica di via Camperio a Monza .

Conto alla rovescia per “La Ghignata”, la rassegna internazionale di satira, umorismo e fumetto di Monza che arriva alla diciannovesima edizione. Organizzata in collaborazione con il Comune di Monza e l’ associazione culturale Artè di Muggiò, ha il patrocinio della Provincia di Monza e Brianza, della Fondazione Franco Fossati e di Feco Italia (Federation Cartoonist Organisation).

La rassegna sarà aperta il 19 ottobre e durerà fino al 17 novembre alla Galleria civica di via Camperio 1 a Monza (da martedì a venerdì dalle 15 alle 19, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19).

«Ogni anno è una nuova sfida, sembra quasi impossibile ma ad ogni edizione si propone un nuovo tema e si ha l’incertezza di non riuscire a fare meglio dell’edizione precedente - dicono gli organizzatori - e invece ogni volta è una gradita sorpresa constatare l’impegno e la dedizione degli autori partecipanti alla Ghignata».

Ideata e diretta da Liviano Riva, vignettista anche per il Cittadino, «continua a stupire con il numero dei partecipanti, 200 circa da 50 paesi del mondo, che quest’anno si sono cimentati con un tema tutt’altro che semplice: la globalizzazione o meglio “ il villaggio globale” per citare Marshall McLuhan, ovvero tutti quegli aspetti che stanno modificando inevitabilmente ed inesorabilmente la vita di tutti».

Durante il periodo di esposizione della rassegna sono previsti laboratori di fumetto e umorismo per le scuole riservati alle classi quarte e quinte elementari e le tre classi medie (prenotazioni via mail a [email protected]). Come ogni anno, anche un protagonista assoluto: l’ospite d’onore del 2013 è Silver, il papà di Lupo Alberto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA