Aldo Baglio  firma “L’indesiderato”, il suo primo film da solista
Aldo Baglio con la moglie Silvana Fallisi (Foto by Fabrizio Radaelli)

Aldo Baglio firma “L’indesiderato”, il suo primo film da solista

L’attore monzese Aldo Baglio al lavoro su “L’indesiderato”, il suo primo film da solista senza il trio: dopo le riprese la pellicola è in post produzione, l’uscita nelle sale ipotizzata per inizio 2019.

Se ne sa ancora poco, ma ormai il primo film senza trio del monzese Aldo Baglio è cosa fatta: le riprese sono state fatte nel corso dell’estate e la pellicola risulta in post produzione. Ne parlano i siti specializzati, raccontando il lancio della trama: il protagonista è Michele (Aldo) per il quale “quel che conta è apparire: far colpo sulle belle donne, guidare macchine di lusso (non perché ne sia proprietario ma perché lavora come meccanico nella concessionaria che le vende) e curare maniacalmente il proprio aspetto esteriore”.

E allora i social network, “che gli permettono di diffondere l’immagine desiderata (ma irreale) di sé. Ma il destino ha in mente una vendetta diabolica e spassosissima: quando Michele andrà a Budapest per lavoro, sarà vittima di alcuni incidenti tragicomici da cui scaturiranno incontri bizzarri, avventure impreviste e fughe rocambolesche destinate a stravolgere la sua vita per sempre”.

Il titolo? “L’indesiderato”, che lascia intendere un rovesciamento di ruoli tra migranti e non. Prodotto da Agidi, sarà distribuito da Medusa: con Aldo Baglio, che ha ideato la sceneggiatura, ci sarà anche Angela Finocchiaro, già protagonista di un film sull’inversione dei ruoli con Claudio Bisio in “Benvenuti al nord”, remake di una pellicola francese.

Per la regia è stato scelto Enrico Lando (fotografia di Massimo Schiavon, montaggio di Giuseppe Trepiccione e produttore Paolo Guerra), che in passato ha firmato “I soliti idioti” e “Quel bravo ragazzo”. Nel corso dell’estate sono state fatte le riprese, anche a Tarvisio, vicino a Udine, tanto che la pellicola è stata sostenuta anche dalla Friuli Venezia Giulia film commission. L’ipotesi per l’uscita nelle sale è all’inizio del 2019.


© RIPRODUZIONE RISERVATA