Monza, i live di X Factor arrivano alla Candy Arena: il volley trasloca fino a dicembre, i dettagli
X Factor giudici 2019

Monza, i live di X Factor arrivano alla Candy Arena: il volley trasloca fino a dicembre, i dettagli

La firma è arrivata mercoledì pomeriggio: sarà proprio la Candy Arena di Monza a ospitare i live show di X Factor, al via dal 24 ottobre fino a dicembre. Le due squadre di serie A del Vero Volley traslocano, tensostruttura per le giovanili.

La firma è arrivata mercoledì pomeriggio: sarà proprio la Candy Arena di Monza a ospitare i live show di X Factor, al via dal 24 ottobre fino a dicembre. L’accordo tra il Consorzio Vero Volley e Fremantle è stato firmato dopo aver ottenuto il semaforo verde dall’amministrazione comunale con l’approvazione di una delibera di Giunta. Un atto necessario visto che la struttura è in concessione fino al 2037 al Consorzio Vero Volley.

LEGGI Monza: ipotesi Candy Arena per i live di X Factor 13

“Il Comune ha dato il via libera definitivo all’iniziativa grazie a un accordo di collaborazione, che prevede la messa in disponibilità del palazzetto alla casa di produzione di X Factor fino al 20 dicembre, all’interno di un ampio quadro di visibilità di carattere promozionale dedicato a Monza e al suo patrimonio culturale e turistico - si legge in una nota congiunta - Le riprese della città che in diversi format saranno inserite nel palinsesto della programmazione, infatti, potranno offrire a un ampio pubblico le immagini di Monza e delle sue bellezze naturalistiche, artistiche e architettoniche”.

Il talent di Sky era alla ricerca di una casa dopo la dichiarazione di inagibilità e il sequestro del teatro Ciak di Milano, che ha ospitato le ultime edizioni. Monza ha colto la palla al balzo per un’operazione che porterà nelle casse del Consorzio presieduto da Alessandra Marzari una cifra di 2 milioni di euro.
Dal 24 ottobre per sette settimane, ogni giovedì, le trasmissioni televisive in diretta andranno in onda dalla Candy Arena (eccetto la finalissima del Mediolanum Forum di Assago). Così le squadre del Vero Volley - quelle di vertice, che militano nei campionati di Superlega maschile e di Serie A1 femminile, e le giovanili, una “galassia” di 1.700 tesserati che a turno giocano e si allenano in viale Stucchi - traslocheranno altrove.

Un’occasione da sfruttare, sul versante economico, considerato l’introito destinato al Consorzio, per il quale lo spostamento delle squadre in altre sedi (anche fuori dalla provincia di Monza e Brianza) comporterà un costo stimato in circa 400-500 mila euro. Tra i costi anche l’allestimento di una tensostruttura nell’area comunale dell’ex fiera, a poche centinaia di metri dalla Candy Arena (a carico del Consorzio) per gli impegni delle giovanili (le prime squadre invece si alleneranno a Gorgonzola).
Certo, al contempo, il disagio per i tanti appassionati di pallavolo che negli ultimi anni avevano seguito le squadre in viale Stucchi. Per i tifosi la prima parte della stagione 2019-20 comporterà frequenti trasferte.

L’attività agonistica della Saugella viene dirottata sulle strutture di Milano (Allianz Cloud, il nuovo Palalido) e Cinisello Balsamo (PalaSport Salvador Allende), il Vero Volley Monza va a Busto Arsizio (PalaYamamay) e Desio (PalaDesio).

Un disagio che il sodalizio monzese sembra intenzionato a limitare predisponendo un servizio-navetta gratuito da Monza a Busto oltre che un listino di prezzi dedicato alle gare che verranno disputate fuori dal territorio della città di Monza

Dando uno sguardo ai calendari di Superlega maschile e A1 femminile, il Vero Volley dovrebbe saltare cinque match monzesi (compresi quelli con Perugia e Modena), forse sei, qualora non fosse possibile rientrare in “casa” per Vero Volley-Padova del 22 dicembre. La Saugella migrerà per cinque partite a Milano (Allianz Cloud, ex PalaLido) per alcuni match e per gli altri a Cinisello Balsamo (questa l’ipotesi più accreditata). Lontani da Monza per la Saugella, impegnata anche in Coppa CEV, i sedicesimi di finale (ritorno) in programma tra il 17 e il 19 dicembre contro le ucraine dell’Orbita ZNU Zodush Zaporizhzhya.

«Posso comprendere che guardando nel breve periodo questa possa essere una situazione che comporta anche alcuni disagi - spiega Alessandra Marzari, presidente del Consorzio Vero Volley - ma valutando questa opportunità in maniera un po’ più strategica penso che la possibilità di ospitare a Monza e presso la nostra struttura un evento di respiro internazionale, come X Factor, porterà dei vantaggi importanti sia per il movimento della pallavolo che per quanto riguarda l’intera città di Monza e il suo territorio. In pochi giorni, confidando anche in un accordo non ancora firmato, abbiamo dovuto letteralmente svuotare e trasformare la Candy Arena rispetto al suo tradizionale utilizzo, come “casa” del Consorzio Vero Volley: un’impresa che è stata resa possibile soltanto grazie all’eccezionalità della nostra struttura e della nostra organizzazione. Da questo punto di vista voglio anche rassicurare tutti: non può essere una temporanea esigenza di poche settimane a mettere in dubbio la più che decennale attività del Consorzio Vero Volley e la sua storia. Una storia scritta al servizio dello sport e dei suoi valori, dei giovani, delle sue tante squadre e degli appassionati di tutte le età, con 1800 atleti che giocano a pallavolo con noi, quasi 9000 studenti delle scuole coinvolti e un’attività nel mondo giovanile che non ha pari nel volley, ma anche in molte altre discipline sportive».

“Fin dal primo momento in cui il Consorzio è stato coinvolto sull’eventuale occupazione della Candy Arena, la struttura di Vero Volley si è attivata per valutare tutte le alternative, possibilità e proposte, coinvolgendo in primis la stessa Amministrazione della Città, per garantire il regolare svolgimento dell’attività del proprio settore giovanile e delle squadre protagoniste dei campionati di serie A1 femminile e SuperLega maschile limitando al massimo gli eventuali disagi. L’accordo di collaborazione approvato dal Comune, infatti, prevede anche la messa a disposizione dello spazio necessario per ospitare una tensostruttura di 2100 mq. inclusiva delle zone di sicurezza, oltre a 400 mq. di container per gli spogliatoi, oltre a tutti i percorsi di passaggi per il collocamento temporaneo di parte delle attività sportive”, specifica la nota.

Così il settore giovanile del Consorzio Vero Volley, dopo un periodo di transizione di poche settimane, potrà usufruire di una tensostruttura all’ex Area Fiera del Comune di Monza, nelle vicinanze della Candy Arena, che verrà attrezzata con due campi, spogliatoi e quant’altro è necessario per lo svolgimento dell’attività sportiva. Anche gli uffici del Consorzio Vero Volley verranno trasferiti in una nuova sede temporanea nelle dirette vicinanze della stessa tensostruttura, continuando a garantire un regolare servizio.

«Abbiamo avallato la richiesta che ci ha presentato Vero Volley partendo da un presupposto ben preciso: quello che, conoscendo la passione e l’amore del presidente Alessandra Marzari per la sua società e la sua città, questa operazione non potrà che portare nel prossimo futuro nuova linfa al Consorzio per continuare così quella straordinaria crescita fin qui avuta anno dopo anno - aggiunge il sindaco di Monza Dario Allevi – È per questo che chiedo ai nostri atleti, grandi e piccini, e ai nostri tifosi comprensione nonostante gli inevitabili disagi che vivranno in questi tre mesi. Evidenzio, infine, che la nostra città avrà anche un’occasione straordinaria di promozione: una vetrina così importante come X Factor non potrà che portare benefici a Monza in termini di notorietà e di visibilità ma anche di straordinario indotto che ruota attorno a una produzione televisiva di così ampio successo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA