Calcio: in Lombardia dilettanti fermi fino al 2021, in serie D ai voti la prosecuzione dell’attività
Calcio dilettanti fermo fino al 2021 in Lombardia

Calcio: in Lombardia dilettanti fermi fino al 2021, in serie D ai voti la prosecuzione dell’attività

Oltre l’ordinanza regionale, il dpcm nazionale e eventuali proroghe.Il Comitato regionale lombardo della Lnd ha deciso il rinvio al 2021 dell’attività dei campionati dilettantistici. In Serie D referendum tra le società per la prosecuzione o lo stop.

Oltre l’ordinanza regionale, il dpcm nazionale e eventuali proroghe.Il Comitato regionale lombardo della Lnd ha deciso il rinvio al 2021 dell’attività dei campionati dilettantistici.

“Nella riunione odierna abbiamo preso atto delle norme recentemente emanate e posto alcuni punti fermi sull’evoluzione della stagione – afferma il presidente del CRL Giuseppe Baretti -. In particolare, lo stop fino al 24 novembre, senza la garanzia che nemmeno dopo quella data l’attività possa subito ripartire, ci obbliga a rinviare all’inizio del 2021 la ripresa. Considerato infatti che, anche in ipotesi di riapertura al 25 novembre, servirebbero alle squadre almeno due settimane di preparazione per scendere poi nuovamente in campo, si arriverebbe in pratica a ridosso delle Festività Natalizie e di fine d’anno e cioè ad una ulteriore sosta. Per questo, abbiamo determinato che la ripresa ufficiale dell’attività non avvenga prima di gennaio 2021, mese che vorremmo dedicare ai recuperi delle gare non disputate nelle prime tre giornate di andata ed eventualmente alle manifestazioni di Coppa, per poi a febbraio riprendere i campionati da dove avevamo chiuso”.

La data per la ripartenza dei campionati è dunque stata individuata in domenica 7 febbraio, nella quale si riprenderà dalla quarta giornata di andata tenendo ovviamente buoni i risultati acquisiti nelle tre precedenti giornate già disputate. Quanto al format che a quel punto verrà utilizzato, importante sarà il contributo delle società.
“Vogliamo consultare le iscritte in merito alle nostre proposte circa possibili formule da adottare per portare a termine la stagione – dichiara Baretti – e lo faremo non appena, covid permettendo, avremo la possibilità di riunirle”.

La Serie D invece ha avviato una consultazione tra le società per stabilire le proseguire l’attività come consentito da dpcm o se sospenderla fino al 24 novembre. Un voto è stato chiesto a ogni società, i risultati saranno comunicati martedì 27 ottobre. In caso di mancanza di quorum del 75% l’attività del Campionato di serie D 2020/21 proseguirà.


© RIPRODUZIONE RISERVATA