Calcio, i due colpi del Monza sul mercato: Machin e Rigoni destinati a cambiare aria
Mario Balotelli durante il riscaldamento di Lecce-Monza: sarebbe dovuto partire titolare, non vedrà il campo

Calcio, i due colpi del Monza sul mercato: Machin e Rigoni destinati a cambiare aria

Praticamente fatta per Scozzarella, poi l’esterno alto. Galliani intanto incorona Mota Carvalho e Balotelli: «È sempre capace di tenere in apprensione le difese avversarie»

«In rosa ne abbiamo 28, con Scozzarella che sta ultimando le visite mediche, poi ci muoveremo per un esterno d’attacco». Adriano Galliani, dalle tribune dello stadio Via del Mare di Lecce, si gode il suo Monza tenere il campo da protagonista anche contro un avversario «in buona parte uguale a quello sceso in campo lo scorso anno in serie A». Una consapevolezza che fa dire all’amministratore delegato biancorosso che «nessuno ci ha messo sotto in questa stagione».

Affermazione fatta in tempi non sospetti, quando il suo Monza deve giocarsi ancora 45 minuti contro un Lecce che anche Brocchi avrà poi a dire di essere «una delle migliori squadre del campionato».
«E in questa partita ci mancano Dany Mota, che lì davanti è qualcosa di impressionante, ma anche Mario Balotelli, che ha la capacità di mettere sempre in apprensione le difese avversarie».

Ecco perché, in attesa di un esterno alto «che non sarà Verdi», il Monza si prepara con Scozzarella e un attaccante a chiudere un mercato che vede in uscita Rigoni e Machin. Salvo poi colpi all’ultimo minuto, come lo stesso Galliani ha dimostrato di saper mettere a segno. «Sarà così anche questa volta?». Lui, dietro alla sua mascherina e sotto un berretto nero, alza le spalle e guarda lontano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA