Vimercate: un anno fa a 61 anni moriva di Covid il dottor Oscar Ros, il ricordo commosso della Asst Brianza
Il dottor Oscar Ros (Foto by Michele Boni)

Vimercate: un anno fa a 61 anni moriva di Covid il dottor Oscar Ros, il ricordo commosso della Asst Brianza

Residente a Villasanta, per trent’anni aveva lavorato all’ospedale di Vimercate. ««Il 20 aprile 2020 – scrive la Direzione Medica, nel ricordarlo - è stato un momento di grande dolore, commozione e attonimento per tutta la comunità ospedaliera».

L’ospedale di Vimercate ricorda con commozione il dottor Oscar Ros: martedì 20 aprile sarà passato un anno dalla sua scomparsa, portato via dal Covid a 61anni. Più di trenta dei quali trascorsi alla Direzione Medica per diventare una figura conosciuta e amata, principalmente per la sua grande umanità e per la sua capacità di ascoltare tutti. L’Asst l’anno passato l’aveva omaggiato con l’intitolazione dell’auditorium dell’ospedale. Il Comune di Monza nel 2020 gli ha conferito il Giovannino d’oro alla memoria.

LEGGI Coronavirus, ospedale di Vimercate in lutto: è morto il dottor Oscar Ros . Il ritratto tracciato dal figlio: «Un medico in prima linea»

Ros, nato e cresciuto nel quartiere monzese di San Carlo, risiedeva a Villasanta con la moglie e i tre figli. Aveva maturato, nel corso della sua attività, specifiche competenze nell’ambito dell’igiene e dell’organizzazione e aveva partecipato attivamente e tenacemente alla realizzazione di alcuni importanti progetti aziendali, quali l’accreditamento dei presidi ospedalieri prima e territoriali poi. Per il suo ruolo, si era occupato poi di rilevazione dei dati aziendali gestionali ed economici, dei carichi di lavoro del personale sanitario e dei dati epidemiologici e statistici di interesse aziendale.

LEGGI Monza, i Giovannini d’Oro 2020 per chi ha combattuto il coronavirus: ecco i nomi

«Il 20 aprile 2020 – scrive la Direzione Medica, nel ricordarlo - è stato un momento di grande dolore, commozione e attonimento per tutta la comunità ospedaliera: la memoria di quel terribile giorno è viva e bruciante in moltissimi di noi. In quell’occasione sono state raccolte decine e decine di testimonianze di affetto: tutte molto toccanti e comprese in un libro esposto fuori dalla nostra chiesa, in ospedale, consegnato alla famiglia». Il direttore generale Marco Trivelli, con tutta la Direzione strategica di Asst Brianza, si unisce al ricordo commosso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA