Villasanta: sequestrato un impianto abusivo di gestione rifiuti speciali, tre denunce
Carabinbieri corpo forestale carate sequestro area rifiuti pericolosi

Villasanta: sequestrato un impianto abusivo di gestione rifiuti speciali, tre denunce

I Carabinieri Forestali e la Polizia Provinciale hanno denunciato tre persone e sequestrato un impianto abusivo di rifiuti anche pericolosi a Villasanta.

Su un’area di 10mila metri quadrati a Villasanta avevano avviato una attività di discarica abusiva. Martedì 17 novembre i Carabinieri Forestali della Stazione di Carate Brianza e la Polizia Provinciale di Monza e Brianza hanno denunciato tre persone e posto sotto sequestro preventivo un intero impianto abusivo di gestione rifiuti, decine di migliaia di metri cubi di rifiuti speciali, alcuni dei quali anche pericolosi e tre mezzi utilizzati per il trasporto. L’area si trova in via Mattei, nella zona alle spalle della Lombarda Petroli.

Dalle indagini, durate alcuni mesi e coordinate dalla Procura della Repubblica di Monza, è emerso come gli indagati (3 italiani residenti in provincia di Monza e Milano), senza alcuna autorizzazione, gestissero ingenti quantitativi di rifiuti, principalmente di natura metallica, ma anche, RAEE (rifiuti apparecchiature elettriche ed elettroniche) ingombranti, legno, plastica, pneumatici fuori uso e macerie.

I Carabinieri Forestali e la Polizia Provinciale hanno documentato l’attività di raccolta, trasporto, trattamento e stoccaggio con pedinamenti e appostamenti.

Denunciate a piede libero 3 persone, responsabili di due società, per diversi reati riconducibili alla gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi. Attivate le procedure di smaltimento dei rifiuti e di bonifica dell’area.


© RIPRODUZIONE RISERVATA