Villasanta, protesta dall’alba di 63 dipendenti della Tagliabue Gomme
Villasanta sciopero Tagliabue Gomme (Foto by Michele Boni)

Villasanta, protesta dall’alba di 63 dipendenti della Tagliabue Gomme

Si tratta di addetti alla logistica degli pneumatici assunti lo scorso luglio: chiedono all’azienda di continuare a essere rappresentanti dal sindacato Cub Trasporti e Logistica e di rivedere alcuni accordi relativi al loro contratto di lavoro.

Sciopero e protesta ad oltranza davanti alla Tagliabue Gomme di Villasanta. Mercoledì 21 aprile hanno incrociato le braccia 63 dipendenti della fabbrica, addetti alla logistica degli pneumatici, per chiedere di continuare a essere rappresentanti dal sindacato Cub Trasporti e Logistica e rivedere gli accordi.

«Abbiamo lavoratori che si occupano di stoccaggio e distribuzione delle gomme assunti dall’azienda lo scorso luglio ed ora Tagliabue non vuole trattare con la nostra sigla sindacale alcuni aspetti dei contratti in essere, in riferimento a orari di lavoro. mansioni e livelli di retribuzione – dice Francesco D’Errico del Cub -. Continueremo la nostra protesta a oltranza fino a quando la società non ci fornirà una risposta per tornare al tavolo delle trattative con la dirigenza».

Una presa di posizione dura quella del sindacato: «Noi abbiamo dato tempo fino a febbraio per incontrarci e approfondire alcuni argomenti del contratto ma ad oggi non c’è stato nessun vertice – prosegue D’Errico -. Non condividiamo assolutamente questo modo di fare e vogliamo un riscontro da parte della dirigenza». Intanto gli operai si sono accampati con le loro bandiere davanti ai cancelli di via Dante dalle 5.30 del mattino e non intendono fermarsi. Contattata l’azienda, si attende una risposta nel merito.


© RIPRODUZIONE RISERVATA