Villasanta dice «no» al progetto di Rialto di costruire il centro di produzione de “Il gigante”
Il progetto del nuovo centro produttivo targato “Il gigante”

Villasanta dice «no» al progetto di Rialto di costruire il centro di produzione de “Il gigante”

Stop da parte della giunta Ornago al progetto di Rialto, la proprietaria del Gigante, di costruire un sito produttivo nell’area confinante tra Villasanta e Arcore, di fronte al centro commerciale.

Stop da parte della giunta Ornago al progetto di Rialto, la proprietaria del Gigante, di costruire un sito produttivo nell’area confinante tra Villasanta e Arcore, di fronte al centro commerciale. Il settore Sviluppo del territorio del Comune ha risposto alla richiesta inoltrata dalla società Rialto a fine marzo, precisando: «Non essendo stato presentato quanto richiesto, non si ritiene possibile procedere alla trasmissione del progetto all’Osservatorio della Provincia MB per l’ampliamento-ricollocazione di attività produttiva in area contrastante con previsioni prescrittive e prevalenti del Ptcp da voi presentata in data 21-10-2016».

Il sindaco Luca Ornago: «La nostra linea è sempre stata la stessa: affinché l’impresa possa costruire il proprio fabbricato in quell’area - che ricordo appartiene al verde agricolo strategico - Rialto avrebbe dovuto predisporre un accordo unilaterale in cui ci dava garanzie per quanto riguarda le compensazioni ambientali. Tra dicembre e marzo sono arrivati due documenti dal privato senza alcun tipo di garanzia, quindi non possiamo procedere. Tra l’altro ricordo che, anche se ci fossero le condizioni di compensazione ambientale, non è detto che si possa costruire un capannone su un’area agricola strategica, perché eventualmente l’iter sarebbe ancora molto lungo».

Infatti ci sarebbero molti altri passaggi da compiere passando attraverso l’osservatorio della Provincia e ponendo particolare attenzione alle prescrizioni del Ptcp provinciale e del Ptr regionale sentendo tutti gli enti competenti. «La nostra amministrazione ha riportato al tavolo delle trattative Rialto. È chiaro però che, se nonostante tutti gli incontri non si giunge a una soluzione condivisa, è complicato concludere la questione» ha aggiunto Ornago. L’area che interessa a Rialto è suddivisa tra Arcore, dove il terreno è edificabile, e Villasanta, dove non si può costruire, per un’estensione totale di 150mila metri quadri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA