Viene in Italia per il matrimonio di un parente, lo arrestano i carabinieri di Bernareggio
Niente matrimonio per il 33enne tornato in Italia

Viene in Italia per il matrimonio di un parente, lo arrestano i carabinieri di Bernareggio

I carabinieri di Bernareggio hanno arrestato un uomo di 33 anni tornato in Italia dalla Francia per partecipare alle nozze di un parente. Ma la giustizia italiana lo aveva intanto condannato a quindici mesi di carcere: niente festa.

Né riso da lanciare, né banchetto né festeggiamenti: mentre il suo parente convola a nozze lui sarà in carcere a scontare quindici mesi di reclusione. Finisce così il viaggio di un 33enne di origine rumena arrestato nella notte tra venerdì 19 e sabato 20 ottobre a Basiano, nell’albergo in cui aveva deciso di soggiornare durante i giorni del matrimonio.

A fare scattare le manette, i carabinieri di Bernareggio, che lo hanno individuato nella stanza che aveva preso con la moglie (non arrestata) dopo essere rientrato dalla periferia di Parigi. Il motivo è che la giustizia italiana lo ha condannato a un anno, tre mesi e cinque giorni di detenzione per un paio di reati di quasi dieci anni fa. La prima è legata all’arresto da parte dei carabinieri di Cernusco sul Naviglio a luglio 2010 per un furto di gasolio in un cantiere edile; l’altra è il furto di uno scooter a Lomagna il 10 luglio 2011, colpo per il quale era stato arrestato dai militari di Casatenovo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA