Vaccini, l’ordinanza di Figliuolo  fissa le priorità: over 80, fragili, personale sanitario in prima linea
Vaccini generale Francesco Paolo Figliuolo parco di Trenno Milano hub Esercito

Vaccini, l’ordinanza di Figliuolo fissa le priorità: over 80, fragili, personale sanitario in prima linea

LEGGI L’ordinanza - Il generale Figliuolo, commissario per l’emergenza Covid-19, ha firmato l’ordinanza che fissa le priorità della campagna vaccinale. E ribadisce i criteri già indicati dal governo.

Il generale Figliuolo, commissario per l’emergenza Covid-19, ha firmato l’ordinanza che fissa le priorità della campagna vaccinale. È stata trasmessa nelle tarda serata del 9 aprile alle Regioni e in linea generale ribadisce quanto già stabilito dal governo nel Piano nazionale del Ministero della Salute.

LEGGI Il testo dell’ordinanza (Pdf)

Le categorie prioritarie sono: persone di età superiore agli 80 anni; persone con elevata fragilità e, ove previsto dalle specifiche indicazioni , dei familiari conviventi, caregiver, genitori/tutori/affidatari; persone di età compresa tra i 70 e i 79 anni e, a seguire, di quelle di età compresa tra i 60 e i 69 anni, utilizzando prevalentemente vaccini Vaxzevria (l’ex AstraZeneca) come da recente indicazione dell’Aifa.

L’ordinanza prevede che parallelamente venga completata la vaccinazione di tutto il personale sanitario e sociosanitario a contatto con i pazienti e di tutti coloro che operano in presenza in strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private.

“A seguire, sono vaccinate le altre categorie considerate prioritarie dal Piano nazionale, parallelamente alle fasce anagrafiche secondo l’ordine indicato. Le persone, che hanno già ricevuto una prima somministrazione, potranno completare il ciclo vaccinale col medesimo vaccino”, conclude la nota.


© RIPRODUZIONE RISERVATA