Vaccini a Monza e Brianza, il Pd: «Serve un piano condiviso con i sindaci»
Il consigliere regionale Pd Gigi Ponti (Foto by Fabrizio Radaelli)

Vaccini a Monza e Brianza, il Pd: «Serve un piano condiviso con i sindaci»

Il consigliere regionale del Pd contro le scelte della Regione nel piano vaccinale: «Serve un piano condiviso con i sindaci» dice Gigi Ponti che contesta la decisione di chiudere Desio e gli annunci su Meda.

«Per i centri vaccinali della Brianza non servono spot ma un piano strutturato e la condivisione con i sindaci». Sono le parole con cui Il consigliere regionale del Pd Gigi Ponti risponde a distanza al consigliere della Lega, Alessandro Corbetta, che ha annunciato l’apertura del centro vaccinale massivo a Meda. «L’organizzazione dei centri vaccinali in Brianza - afferma Ponti- merita una discussione partecipata e realmente condivisa con i sindaci. Non bastano annunci che non entrano mai nel merito delle scelte. Si continuano ad annunciare tagli e aggiunte dei centri vaccinali senza mai esplicitare con chiarezza i principi e le regole su cui si basa la loro organizzazione».

Il riferimento è al centro di Desio al palazzetto dello sport, prima di tutto. Per Ponti «la giunta (regionale, nds) non spiega perché non si vogliono utilizzare i centri di vicinato messi a disposizione dai sindaci con la disponibilità di molti medici e volontari».


© RIPRODUZIONE RISERVATA