Vaccinazioni in Brianza, i centri di Verano e Meda entrano nell’elenco di quelli ufficiali
Il centro vaccinale di Verano

Vaccinazioni in Brianza, i centri di Verano e Meda entrano nell’elenco di quelli ufficiali

Regione Lombardia ci ha ripensato e, oltre ai sei già individuati sul territorio della Provincia di Monza e Brianza, ha aggiunto nell’elenco anche quelli di Verano e Meda.

Due nuovi centri vaccinali si aggiungono ai sei, previsti da Regione Lombardia, per la Brianza monzese. Palazzo Lombardia sta per ufficializzare una decisione ormai presa: gli hub di Meda e di Verano Brianza resteranno aperti. Si aggiungono quindi all’elenco di sei strutture (utodromo di Monza (già attivato), alla ex Philips di Monza, a Limbiate, a Besana al palazzetto dello sport, a Carate al Polaris Studio e all’ospedale di Vimercate) annunciate nelle scorse settimane e già aperte o ancora in fase di allestimento. Nell’ambito di Ats Milano, confermato Paderno Dugnano.

A Meda lunedì 29 marzo era stato il giorno del debutto, venerdì 2 aprile c’era stata la prima vaccinazione di massa, 288 appuntamenti, in buona parte over 80 di Meda, Lentate sul Seveso, Seveso e Cogliate, Cesano Maderno, Seregno e Barlassina inizialmente destinati a Milano. L’hub vaccinale di via Cialdini 154, allestito dall’Istituto Auxologico in collaborazione col Comune e Ats all’interno del palazzetto comunale, è ormai funzionante a pieno regime. Dodici le linee vaccinali, una cinquantina tra medici, infermieri, medici di base, in pensione o operativi coinvolti e altrettanti i volontari che ruotano attorno a una macchina pronta a garantire anche mille vaccinazioni al giorno.

Il sindaco Massimiliano Chiolo, dopo la lettera scritta a Letizia Moratti e a Guido Bertolaso, ha indirizzato una seconda missiva direttamente al generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario per l’emergenza Covid. a tutti ha fatto la stessa richiesta: «Tenete aperto il centro vaccinale di Verano». Richiesta esaudita.


© RIPRODUZIONE RISERVATA