Una card al posto della busta della spesa: Colletta alimentare sicura per donare aiuti
La card per aderire alla colletta alimentare

Una card al posto della busta della spesa: Colletta alimentare sicura per donare aiuti

Cambia la forma, non la sostanza. La 24esima Giornata nazionale di raccolta promosso da Banco Alimentare torna puntuale: la card da 2, 5 o 10 euro si trova nei principali supermercati. L’iniziativa sino all’8 dicembre.

«Cambia la forma, non la sostanza». La 24esima Giornata nazionale della Colletta alimentare torna puntuale, in un momento in cui all’emergenza sanitaria sia affianca quella economica, con una crescita esponenziale dei bisogni primari, come il cibo. Torna con una novità sostanziale, dettata proprio dal necessario rispetto delle regole di sicurezza e distanziamento per contrastare il Covid-19: le Card prendono il posto degli scatoloni e diventano i nuovi “contenitori” della spesa.

Dal 21 novembre all’8 dicembre saranno disponibili alle casse dei principali supermercati italiani gift card da due, cinque e dieci euro. Al termine della Colletta, il valore complessivo di tutte le card acquistate sarà convertito in prodotti alimentari non deperibili come pelati, legumi, alimenti per l’infanzia, olio, pesce e carne in scatola e altri prodotti utili. Una soluzione pensata per permettere la raccolta annuale straordinaria di cibo in tutta sicurezza, sia per le persone che sceglieranno di donare sia per i tanti volontari (145 mila fino allo scorso anno) che da sempre sono impegnati nella giornata. La Colletta, gesto con cui la Fondazione Banco Alimentare aderisce alla Giornata mondiale dei poveri 2020 indetta da Papa Francesco, è resa possibile grazie alla collaborazione di volontari dell’associazione nazionale Alpini, dell’associazione nazionale Bersaglieri, della Società San Vincenzo De Paoli, della Compagnia delle Opere sociali e altre associazioni caritative.

Tutto sarà consegnato alle sedi regionali del Banco alimentare e distribuito alle circa 8mila strutture caritative convenzionate che sostengono oltre due milioni di persone. Alcuni gruppi di volontari saranno comunque presenti in numero ridotto nei negozi solo sabato 28 novembre, nel rispetto delle normative di sicurezza vigenti. Proprio per ovviare alle limitazioni, la raccolta durerà 18 giorni. Chi, nell’arco delle due settimane abbondanti, farà la spesa in una delle catene che hanno aderito all’iniziativa potrà mostrare la carta alle cassiere che, tramite il codice a barre, accrediteranno l’importo corrispondente in un fondo che sarà impiegato poi dal Banco per acquistare i prodotti.

Le card, oltre che nei punti vendita, potranno essere acquistate on line sul sito www.mygiftcard.it. Sarà inoltre possibile partecipare alla Colletta facendo una spesa online sul sito amazon.it dall’1 al 10 dicembre e su esselungaacasa.it sino al 10 dicembre.

Negli ultimi 5 anni, con la Giornata nazionale, sono state raccolte 41.628 tonnellate di cibo equivalenti a 83.256.082 pasti per persone bisognose. Per consultare i punti vendita aderenti: www.collettaalimentare.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA