Triuggio, terzo incendio in un mese allo stesso tetto: due ore di intervento per i vigili del fuoco
I vigili del fuoco in azione a Triuggio

Triuggio, terzo incendio in un mese allo stesso tetto: due ore di intervento per i vigili del fuoco

Il principio di incendio, come nelle sue volte precedenti, è stato causato presumibilmente da una anomalia alla canna fumaria, “sotto i ferri” per ovviare al problema. Sul posto presenti squadre con quattro mezzi.

Terzo incendio nel giro di un mese al tetto di una palazzina di Triuggio. I vigili del fuoco sono stati impegnati un paio d’ore venerdì 19 marzo per riportare la situazione alla normalità. Il principio di incendio, come nelle sue volte precedenti, è stato causato presumibilmente da una anomalia alla canna fumaria, “sotto i ferri” per ovviare al problema: le squadre si sono presentate con due autopompe da Seregno e Carate, una autoscala da Carate e un modulo di spegnimento rapido da Lissone, mezzo quest’ultimo che grazie alla nebulizzazione dell’acqua di spegnimento permette di effettuare interventi meno invasivi.

Un’altra immagine dell’intervento

Un’altra immagine dell’intervento


© RIPRODUZIONE RISERVATA