Tribunale: uccise sulla Statale 36 per non pagare la droga, condannato a 26 anni
Omicidio allo svincolo della Statale 36 tra Briosco e Giussano (Foto by Edoardo Terraneo)

Tribunale: uccise sulla Statale 36 per non pagare la droga, condannato a 26 anni

È stato condannato a 26 anni di reclusione per l’omicidio di un 27enne ucciso un anno fa allo svincolo della Statale 36 nel Comune di Briosco. Il tribunale di Monza ha pronunciato la sentenza lunedì 18 marzo.

È stato condannato a 26 anni di reclusione per l’omicidio di un 27enne ucciso un anno fa allo svincolo della Statale 36 nel Comune di Briosco. Il tribunale di Monza ha pronunciato la sentenza lunedì 18 marzo: nei confronti di Ivan Albiero, quarantenne di Lurago d’Erba imputato di omicidio davanti alla Corte d’Assise per l’accoltellamento di Ghazal Azeddine, l’accusa aveva chiesto l’ergastolo con isolamento diurno di un anno. Il giudice non ha riconosciuto la premeditazione, ha disposto invece risarcimenti per i familiari della vittima, che si sono costituiti parte civile.

LEGGI Giussano: accoltellato a morte in Valassina, fermato un 40enne

Il 27enne era stato ucciso allo svincolo della Valassina, in direzione Milano, alle prime ore del mattino del 26 gennaio 2018: alcuni automobilisti di passaggio si erano fermati dopo averlo visto a terra agonizzante.

Albiero era stato arrestato alla fine del mese di febbraio dello scorso anno. Secondo le accuse, avrebbe ucciso per questioni di droga. Avrebbe preteso infatti, di ritirare dello stupefacente dalla vittima senza pagarlo. Decisive, per lo sviluppo delle indagini, erano state le dichiarazioni della compagna, successivamente portato in carcere a Como, così come hanno riferito gli investigatori (le indagini erano state condotte congiuntamente dalla Squadra Mobile e dai carabinieri), chiamati a testimoniare in aula di tribunale a Monza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA