Travolto e ucciso  sulla Statale 36: seregnese arrestato per omicidio stradale e omissione di soccorso
Statale 36 Monza: scena Incidente Valassina Chetra Sponsiello

Travolto e ucciso sulla Statale 36: seregnese arrestato per omicidio stradale e omissione di soccorso

È stato arrestato per omicidio stradale e omissione di soccorso l’uomo di Seregno che aveva causato la morte di Chetra Sponsiello, 22 anni di Civate, investito il 17 maggio sulla Statale 36 poco prima del tunnel di Monza.

È stato arrestato per omicidio stradale e omissione di soccorso l’uomo di Seregno che aveva causato la morte di Chetra Sponsiello, 22 anni di Civate, investito il 17 maggio sulla Statale 36 poco prima del tunnel di Monza. Sponsiello era stato coinvolto in un tamponamento e si trovava sulla carreggiata in seguito a quell’incidente: F.D.B, 35 anni, era piombato sulle auto senza rallentare.

Il seregnese era alla guida in stato di ebbrezza e senza patente, mai conseguita. Inizialmente aveva inizialmente negato di essere alla guida, ma le indagini della Polizia stradale di Seregno lo hanno smentito (fondamentale il ruolo di un testimone). Gli agenti della Polstrada hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Monza Pierangela Renda, su richiesta del pm Franca Macchia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA