Tavolo Provincia-Regione per la Milano-Meda: «Impegno su risorse per la sicurezza»
Milano Meda Lentate 3 gennaio (Foto by Edoardo Terraneo)

Tavolo Provincia-Regione per la Milano-Meda: «Impegno su risorse per la sicurezza»

Il futuro della Milano-Meda in un incontro che ha riunito la Provincia di Monza e Brianza e Regione Lombardia. Il primo risultato è un importante stanziamento per interventi di sicurezza nel 2019 su asfalti, guard rail e interventi urgenti sui ponti.

Il futuro della Milano-Meda in un incontro che ha riunito la Provincia di Monza e Brianza e Regione Lombardia. Il primo risultato è un importante stanziamento per interventi di sicurezza nel 2019 su asfalti, guard rail e interventi urgenti sui ponti.

LEGGI Milano-Meda: dal 16 luglio sfalcio dell’erba sulla superstrada

Martedì mattina al Pirellone a Milano si sono seduti intorno a un tavolo Gigi Ponti, consigliere regionale del Pd (ex presidente della Provincia e ex sindaco di Cesano Maderno), Andrea Monti, consigliere regionale della Lega, Roberto Invernizzi, presidente della Provincia di Monza e Brianza, e Claudia Terzi, assessore regionale alle Infrastrutture e trasporti

“Abbiamo fatto chiarezza rispetto alle risorse per la rimessa in pristino della sicurezza e per migliorare la viabilità – fa sapere Gigi Ponti – L’impegno dell’assessore è stato di stanziare da subito un milione 200mila euro per i 4 ponti che sono più in difficoltà e ha assicurato che metterà a disposizione a brevissimo un milione 600mila euro per gli interventi sugli asfalti, i guard rail e necessità analoghe, da realizzare nel 2019”.

Inoltre, è stata decisa l’istituzione di un tavolo, prima dell’estate, per definire il contenuto e il costo dei lavori per la messa in sicurezza dell’arteria nelle more del progetto di Pedemontana.

“Come consigliere esprimo soddisfazione rispetto alla disponibilità data – commenta Andrea Monti – Dal canto nostro, assicuro un costante impegno a monitorare e sollecitare la Regione affinché questa infrastruttura, sulla quale viaggiano flussi di traffico tra i più importanti della Lombardia, abbia una sicurezza e un decoro adeguati alla sua funzione”.

“Oggi la politica della Brianza ha saputo fare squadra per il futuro di una delle arterie più trafficate di tutto il sistema della viabilità lombarda risolvendo la questione più urgente relativa alla competenze: il tratto brianzolo della Milano-Meda rimane in carico alla Provincia MB, anche se serve ancora fare chiarezza in relazione al progetto di Pedemontana. Questo è però già un significativo risultato perché si riconosce l’importanza strategica di questa arteria su cui la Regione ha stanziato risorse per una cifra di oltre tre milioni di euro- spiega Roberto Invernizzi, presidente della Provincia MB che aspetta da mesi di conoscere il destino della tratta brianzola che attraversa il territorio da Nova Milanese a Lentate sul Seveso - Da oggi possiamo pianificare gli interventi con una progettualità che va oltre l’emergenza, come invece ci siamo trovati ad affrontare da quando abbiamo preso in gestione la tratta che attraversa la Brianza. Garantire la sicurezza e il decoro rimane la priorità partendo dalla manutenzione dei ponti, per cui sono disponibili 1.4 milioni, e dalle manutenzioni ordinarie e straordinarie per un valore di 1.6 milioni”.

(* notizia aggiornata)


© RIPRODUZIONE RISERVATA