Seregno, cambio al vertice dell’Avo

Il presidente lascia dopo 32 anni

Seregno, cambio al vertice dell’Avo  Il presidente lascia dopo 32 anni

Renzo Maffeis, fondatore il 27 aprile 1982 dei volontari ospedalieri, ha ceduto la presidenza ad Angelo Galbiati. L’associazione assiste i degenti di Trabattoni-Ronzoni e Ronzoni-Villa di Seregno, e Borella di Giussano.

Il “papà” dell’Associazione Volontari ospedalieri lascia la presidenza dopo 32 anni ininterrotti dalla data della fondazione. Cambio della guardia ai vertici della sezione Avo Seregno-Giussano. Dopo 32 anni di presidenza Renzo Maffeis, che l’ha fondata il 27 aprile 1982, ha ceduto il testimone ad Angelo Galbiati, eletto dall’assemblea del centinaio di volontari. Il nuovo consiglio direttivo dell’associazione risulta così composto: Angelo Galbiati, presidente, vice Guido Acquistapace, consiglieri: Chiara Arienti, Giuseppe Bertuccio, Tino Boletti, Carla Colzani, Mariarosa Faccioli, Renzo Maffeis, Daniela Verga, Sabrina Villa.

La sezione di Avo Seregno-Giussano nel corso del 2013 ha svolto nelle tre strutture in cui assiste i degenti 4.546 ore di servizio, così ripartire. Nei 94 posti letto al Trabattoni-Ronzoni sono stati presenti 32 volontari , in 949 turni per 1.929 ore di servizio con un tempo giornaliero per ogni degente di 3, 3 minuti; nei 54 posti letto del Borella di Giussano i volontari sono stati 30, in 1.060 turni per 2.056 ore di servizio con un tempo giornaliero per ogni degente di 6,2 minuti; nei 90 posti della Ronzoni-Villa, i 6 volontari hanno effettuato 230 turni per 561 ore di servizio con una media di 1 minuti per degente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA