Seregno Calcio: il presidente Erba ci ripensa, non cede la società
Seregno - Davide Erba (Foto by Paolo Colzani)

Seregno Calcio: il presidente Erba ci ripensa, non cede la società

Il presidente Davide Erba non mette in vendita la società Seregno Calcio: in un post su Facebook nella serata di venerdì 17 gennaio il dietrofront. «Resta l’impegno per la scalata delle categorie».

Davide Erba rimarrà proprietario del Seregno almeno fino a quando riuscirà a portarlo in serie C. Nella serata di venerdì, a poco meno di due giorni di distanza dal precedente annuncio sulla pagina di Facebook della società, con cui aveva ufficializzato la volontà di un disimpegno, l’imprenditore monzese, sempre tramite il canale del social network, ha comunicato il suo ripensamento, delineando i contorni di un progetto che, in ottica futura, lascia ben sperare.

LEGGI l’annuncio della cessione

«La dirigenza del Seregno -recita il post- ha deciso di riconsiderare la drastica posizione assunta a caldo, dovuta alla frustrazione per l’assenza di risultati nel breve termine. L’impegno del presidente, ormai troppo legato a questi colori, rimane invariato nel progetto di scalata delle categorie del calcio italiano, attraverso un percorso che richiede più tempo del previsto». Il controcolpo di scena è maturato nell’imminenza della gara casalinga che domani, con inizio alle 14,30, opporrà gli azzurri al Dro, con l’obiettivo di tornare a conquistare quella vittoria che manca ormai dallo scorso 30 ottobre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA