Save the Children e la mania del maglione di Natale per aiutare i bambini in difficoltà
Christmas Jumper mania Save the children: Manuel Agnelli

Save the Children e la mania del maglione di Natale per aiutare i bambini in difficoltà

Avete mai avuto un maglione di Natale? Di quelli con la renna disegnata? Save The Children ha portato la Christmas Jumper mania anche in Italia. Per auitare i bambini in difficoltà nel mondo.

Avete mai avuto un maglione di Natale? Di quelli con la renna disegnata? Forse no, la tradizione di indossare quei capi è infatti americana e meno in voga in Italia. Quest’anno però, indossarli potrebbe essere l’occasione per aiutare i bambini che soffrono in tutto il mondo. L’idea è venuta all’organizzazione Save The Children che ha inventato la Christmas Jumper mania. Sono 180mila le persone che hanno accolto la proposta dell’organizzazione e che hanno già indossato il maglione natalizio, tra loro oltre 130mila studenti e docenti e tantissimi personaggi noti.

Che cos’è? La Christmas Jumper mania funziona così: nel periodo natalizio, si indossano buffi maglioni a tema natalizio che si possono creare anche con materiale di riuso e si invitano i propri amici a fare lo stesso.

Christmas Jumper Day - Save the children

Christmas Jumper Day - Save the children

Poi ci si incontra tutti insieme, con indosso i maglioni natalizi, organizzando una festa con il materiale che Save The Children manderà a chi ne farà richiesta. Nel kit ci sono addobbi, ma anche una scatola da costruire; dentro la scatola ogni amico che parteciperà alla festa sarà invitato a mettere un’offerta, qualche soldo per i bambini che nel mondo rischiano la vita. Alla fine della festa, i soldi raccolti dovranno essere spediti all’organizzazione che, dal 1919, aiuta i più piccoli. Questa festa-raccolta fondi la si può organizzare fino alla fine dell’anno e contribuire così ad aiutare Save The Children. Basta registrarsi sul sito www.christmasjumperday.it per ricevere il kit con tutte le idee e le dritte per creare l’evento più adatto e decorare il proprio maglione. Una volta indossati i propri maglioni, ci si potrà scattare delle foto da condividere sui social, utilizzando l’hashtag #ChristmasJumperDay su Facebook, Instagram e Twitter.

Le donazioni si potranno fare attraverso lo stesso sito, con il bollettino allegato al kit, con un bonifico postale o bancario, o chiamando il servizio sostenitori di Save the Children allo 0648070072.

emma marrone save the children

emma marrone save the children

Dove andranno gli aiuti? I fondi raccolti finanzieranno progetti di salute e nutrizione, educazione, protezione e contrasto alla povertà in Italia e nel mondo.

A questo “gioco” hanno già aderito tanti personaggi dello spettacolo e dello sport. Finora sono stati coinvolti 130.621 docenti e studenti e in 350 aziende e uffici è stata organizzata la festa con i maglioni. In Italia ha già aderito alla proposta il rocker e giudice di X Factor Manuel Agnelli, ma anche Elisa, Max Pezzali, Francesco Renga, Nek, Emma Marrone, Syria, Francesca Michielin, Saturnino e Mario Lavezzi e tanti attori tra i quali anche Ale&Franz.

Per il mondo dello sport hanno aderito i giocatori della Fiorentina e molti altri sportivi.

Christmas Jumper Day - Save the children

Christmas Jumper Day - Save the children


© RIPRODUZIONE RISERVATA