Salute: in Lombardia copertura al 95% per quasi tutte le vaccinazioni obbligatorie
MONZA l assessore Gallera in visita al San Gerardo - foto d’archivio (Foto by Fabrizio Radaelli)

Salute: in Lombardia copertura al 95% per quasi tutte le vaccinazioni obbligatorie

L’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera ha riferito che nelle otto Ats lombarde a giugno 2018 è stato raggiunto il 95% per cento di copertura vaccinale per quasi tutte le dodici vaccinazioni introdotte dalla legge dell’obbligo. Cresce la copertura per il morbillo.

«Secondo i dati forniti al 30 giugno 2018 dalle nostre otto Ats e trasmessi al ministero della salute è stato raggiunto il 95% per cento di copertura vaccinale per quasi tutte le dodici vaccinazioni introdotte dalla legge dell’obbligo».
Lo ha riferito l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera al consiglio della Lombardia, ammettendo che i nati tra il 2001 e il 2010, bambini per i quali non era prevista l’esclusione scolastica, restano ancora un po’ sotto la soglia. «Ma anche queste dal dicembre 2017 a giugno 2018 sono comunque cresciute di almeno un punto percentuale».

L’occasione è stata a discussione sulla proroga del Piano regionale di prevenzione. Per quanto riguarda le vaccinazioni per il morbillo, malattia che lo scorso anno erano diventata un problema epidemiologico, è stata raggiunta per i nati tra 2014 e 2015 la copertura del 95%: dal 31 dicembre 2017 la percentuale per la coorte 2014 è passata dal 94,5% al 95,3% e per quella del 2015 dal 93,9% al 95%, per la coorte 2010 dal 90,8 al 92,1%.


© RIPRODUZIONE RISERVATA