Ritrovato senza vita l’uomo di Carate Brianza disperso in montagna: aveva chiesto aiuto ai soccorsi, il ricordo dei colleghi
Soccorso alpino ricerche uomo scomparso Carate Brianza in val Biandino Introbio

Ritrovato senza vita l’uomo di Carate Brianza disperso in montagna: aveva chiesto aiuto ai soccorsi, il ricordo dei colleghi

È stato ritrovato senza vita l’uomo di 57 anni di Carate Brianza scomparso in montagna dal tardo pomeriggio di domenica. Aveva chiesto aiuto, il corpo è stato ritrovato in fondo a un canalone.

È stato ritrovato senza vita l’uomo di 57 anni di Carate Brianza scomparso in montagna dal tardo pomeriggio di domenica.

La speranza di ritrovarlo si è spezzata nella mattinata di lunedì, quando ne è stato ritrovato il corpo in fondo a un canalone. Paolo Bortolato, residente ad Agliate, frazione di Carate, era stato dato per disperso nel pomeriggio di domenica.

Carate, Paolo Bortolato

Carate, Paolo Bortolato
(Foto by Federica Verno)

A chiamare il 112 era stato lui stesso. L’uomo, dopo aver lasciato la macchina a Introbio,si era diretto a piedi verso il rifugio Grassi in Val Biandino, nella provincia di Lecco. Si sarebbe però trovato in difficoltà, motivo per cui aveva chiamato i soccorsi. Immediatamente sono partite le ricerche dell’esperto escursionista. Venticinque gli uomini del Cnsas in campo per cercarlo.

Dopo quella prima telefonata non è stato più possibile contattarlo. Ingente il dispiegamento di tecnici della XIX Delegazione Lariana del Soccorso Alpino .

L’uomo lavorava a Macherio, increduli i colleghi della ditta Master dove era montatore specializzato spesso in viaggio all’estero: “Era una persona buona, sembra retorico dirlo ora, ma lui era così” lo ricordano tra le lacrime.


Federica Vernò

Giornalista de Il Cittadino

© RIPRODUZIONE RISERVATA