Restauri, la facciata del duomo si svela ancora un po’: ma è a rischio la data dell’inaugurazione
Duomo di Monza (Foto by Fabrizio Radaelli)

Restauri, la facciata del duomo si svela ancora un po’: ma è a rischio la data dell’inaugurazione

Anche il cantiere per il restauro della facciata del duomo di Monza ha dovuto fermarsi a causa del Covid-19, ma prima la facciata del duomo si è svelata fino al rosone. A rischio la data dell’inaugurazione.

Anche il cantiere per il restauro della facciata del duomo di Monza ha dovuto fermarsi a causa del Covid-19. Prima dello stop i tecnici, impegnati da sette anni nella ripulitura della facciata gotica, hanno fatto in tempo a smontare due nuovi livelli dell’impalcatura, svelando la facciata fino al rosone.

LEGGI e GUARDA Così a inizio gennaio 2020

Uno spettacolo che però solo pochissimi hanno potuto già ammirare, dal momento che da settimane le strade della città e quelle del centro storico sono praticamente deserte. Lo stop ai lavori del cantiere potrebbe anche far slittare la data di inaugurazione della facciata ripulita, inizialmente prevista per il 24 giugno, per la festa di san Giovanni, patrono della basilica e della città.

«Al momento non siamo in grado di fare alcuna ipotesi in quanto non sappiamo ancora quando e come verrà riaperto il cantiere – spiega Francesco Piovani, direttore del cantiere di restauro, affidato alla ditta Estia, che si sta occupando del progetto - Prima di questa chiusura forzata e inaspettata siamo riusciti a smontare due livelli di impalcature dall’11 al 13 marzo. Poi il cantiere è stato chiuso in attesa che si possa tornare al lavoro».
Comporterà un lavoro più lungo il restauro del protiro, la parte esterna del portale, per il quale saranno necessari interventi più approfonditi.

Duomo di Monza

Duomo di Monza
(Foto by Fabrizio Radaelli)


© RIPRODUZIONE RISERVATA