Rapina due automobilisti e semina il panico in mezza Brianza: arrestato dai carabinieri
Auto Carabinieri (Foto by Gianni Radaelli)

Rapina due automobilisti e semina il panico in mezza Brianza: arrestato dai carabinieri

Ha seminato il panico in mezza Brianza nella notte tra venerdì e sabato. I carabinieri hanno arrestato un uomo di 38 anni, di Cesano Maderno, che, tra l’altro, ha rubato un’auto e un furgone nella stessa sera.

Ha rubato un’auto e un furgone nella stessa sera, ha provocato un incidente stradale, ha speronato le forze dell’ordine e seminato il panico arrampicandosi su un cornicione e minacciando il suicidio. L’uomo, 38 anni di Cesano Maderno, è stato arrestato dai carabinieri mobilitati in forze nella notte tra venerdì e sabato 23 novembre. Avrebbe agito sotto gli effetti di una crisi di astinenza da stupefacenti.

Tutto è iniziato intorno alle 21 di venerdì, quando ha rapinato un pendolare che stava salendo in auto nel parcheggio della stazione ferroviaria di Cesano Maderno. Armato di taglierino si era fatto consegnare le chiavi della vettura, scappando poi sulla Milano-Meda.

All’altezza di Paderno Dugnano ha provocato un incidente e, dopo aver tentato di impossessarsi delle auto di due automobilisti, sempre sotto la minaccia del taglierino, è salito sul furgone di una terza persona che si era fermata a prestare soccorso, scappando questa volta in direzione di Cesano Maderno.

L’uomo inseguito dai carabinieri di Desio è stato intercettato e raggiunto in via Volta a Cesano, ha cercato di farsi strada speronando la gazzella che tentava di ostacolare il passaggio, ha perso il controllo ed è finito contro una fioriera. A questo punto se ne è andato a piedi e si è arrampicato sul cornicione di una palazzina, provocandosi ferite col taglierino e minacciando di lanciarsi.

Il lavoro dei carabinieri desiani e di Cesano Maderno, nel frattempo raggiunti di colleghi di Seregno e Varedo che hanno cinturato la zona, ha permesso di approfittare di un momento di cedimento dell’uomo in una trattativa durata più di venti minuti per bloccarlo e portarlo in sicurezza. L’arrestato è stato medicato all’Ospedale di Desio, dove gli sono state diagnosticate una crisi d’astinenza e alcune ferite superficiali al collo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA