Pranzo speciale da PizzAut: azienda brianzola paga con assegno da 10mila euro
Pizzaut esterno (Foto by Alessandra Sala)

Pranzo speciale da PizzAut: azienda brianzola paga con assegno da 10mila euro

In settimana un’azienda brianzola, di Nova Milanese, al termine di un pranzo di lavoro nel ristorante di Cassina de’ Pecchi ha lasciato un assegno di 10mila euro per sostenere le attività inclusive di PizzAut Onlus

Un nuovo importante riconoscimento per il lavoro dei ragazzi di PizzAut e il valore del progetto inventato da Nico Acampora: in settimana un’azienda brianzola, di Nova Milanese, al termine di un pranzo di lavoro nel ristorante di Cassina de’ Pecchi ha lasciato un assegno di 10mila euro per sostenere le attività inclusive di PizzAut Onlus.

È successo il 29 Luglio, un giorno speciale per Acampora: “Quando il giorno del tuo compleanno un’azienda importante viene a mangiare da PizzAut e paga il conto con una donazione di 10.000 euro per sostenere le attività inclusive di PizzAut Onlus. Dovrei fare il compleanno tutti i giorni. Grazie Spirax Sarco e Gestra, imprese con il cuore nel sociale”.

Nei giorni scorsi in visita anche il vescovo Monsignor Raimondi, don Luca che in Brianza è stato parroco a Bernareggio, Sulbiate e Aicurzio, e anche di Desio ed era già stato ospite dell’inaugurazione impartendo la benedizione alla pizzeria.

“Il Vescovo Si è intrattenuto con Andrea, cameriere speciale, a parlare di Angeli, di Paradiso e del senso della vita”, ha fatto sapere Acampora.


© RIPRODUZIONE RISERVATA