Più morti anche a causa del Covid, a Macherio nuove tombe entro l’anno
Il cimitero di Macherio (Foto by Elisabetta Pioltelli)

Più morti anche a causa del Covid, a Macherio nuove tombe entro l’anno

Via libera della giunta comunale alla realizzazione al cimitero di San Cassiano. «Le attuali aree ancora libere permettono di evitare un ampliamento del cimitero» precisano dalla amministrazione.

Aumento dei decessi, la giunta comunale di Macherio approva il progetto che prevede la realizzazione di nuove tombe sepoltura a vestibolo al cimitero di San Cassiano. Ottenuto il via libera da parte del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio (l’area cimiteriale è ritenuta a rischio di rinvenimenti archeologici e come tale soggetta a preliminare autorizzazione della Soprintendenza) la giunta ha dato il via libera al progetto per un impegno di spesa di circa 50mila euro.

«A causa dei numerosi decessi avvenuti nel 2020, superiori alla media anche per il Covid-19, escludendo Bareggia dove la situazione è ancora sostenibile, il cimitero di Macherio necessita di nuovi spazi dove ormai mancano tombe e colombari» fa sapere l’amministrazione comunale. «Le attuali aree ancora libere permettono di evitare un ampliamento del cimitero- precisano dal Comune -l’amministrazione ha deciso di occupare una nuova area per le tombe e si procederà a ridefinire il piano cimiteriale, sottostando alle nuove norme in vigore». Interventi che si terranno nel corso di quest’anno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA