Piscina coperta a Lissone, via libera allo studio di fattibilità del Politecnico
Il centro Pia Grande di Monza (Foto by Fabrizio Radaelli)

Piscina coperta a Lissone, via libera allo studio di fattibilità del Politecnico

Incarico del Comune di Lissone al Politecnico per verificare se una piscina coperta al centro sportivo sia utile per il bacino di utenza ed economicamente sostenibile.

Il Comune di Lissone affida al Politecnico lo studio di fattibilità di una piscina coperta al centro sportivo di via Cilea. Lo comunica la giunta in una nota in cui dice di voler valutare “la sostenibilità di una nuova piscina in città, analizzando il mercato attuale e stimando potenzialità e criticità di una nuova struttura”.

L’idea di partenza è di costruire l’impianto in un’area di proprietà del Comune che non rientra nel contratto di concessione attuale, che scadrà nel 2027. “Lo studio preliminare affidato al Politecnico di Milano avrà lo scopo di analizzare i bisogni del territorio con criteri scientifici; dai risultati emergerà quindi uno strumento che consentirà all’Amministrazione di poter valutare la sostenibilità economica del futuro impianto natatorio e, di conseguenza, l’eventuale avvio della sua progettazione”.

L’obiettivo è arrivare ad avere l’analisi per aprile 2020: allora si saprà se la piscina coperta potrà essere utile non solo per i lissonesi - dal punto del bacino di utenza - ma anche per i Comuni vicini. Lo studio dovrà anche dire se l’impianto sarà economicamente sostenibile e fare una stima di costi di gestione e potenziali entrate. Insomma: serve una piscina coperta a Lissone? E potrà essere mantenuta?


© RIPRODUZIONE RISERVATA