Ospedale di Vimercate, aggredita una dottoressa di turno in pronto soccorso
Carabinieri all'ospedale di Vimercate - foto d’archivio

Ospedale di Vimercate, aggredita una dottoressa di turno in pronto soccorso

È stata aggredita in pronto soccorso, ha finito il turno e poi è andata a presentare denuncia ai carabinieri. Tutto è successo giovedì sera all’ospedale di Vimercate.

È stata aggredita in pronto soccorso, ha finito il turno e poi è andata a presentare denuncia ai carabinieri. Tutto è successo giovedì sera all’ospedale di Vimercate e per la struttura si tratterebbe di una prima volta nonostante i circa 75mila accessi annuali registrati. Il medico di turno è stata aggredita prima a parole e poi a sberle da un uomo ubriaco, accompagnato in sala visite intorno alle 23. Alterato dall’alcol, ne ha avute per tutti: minaccioso con gli infermieri, ha colpito con un pugno anche un soccorritore del 118. Fino a quando ha offeso e poi picchiato la dottoressa. A quel punto è stato chiesto l’intervento delle forze dell’ordine che, intervenute in breve tempo, hanno riportato la calma tra le sale e tranquillizzato l’uomo. Che successivamente è stato dimesso. La dottoressa ha sporto denuncia alla mattina, dopo la notte di turno.

“Nella mattinata di venerdì il direttore generale Nunzio Del Sorbo, accompagnato dal direttore sanitario Giovanni Monza, ha fatto visita alla struttura di emergenza urgenza per accertarsi sull’accaduto e testimoniando la sua vicinanza al medico e a tutti gli operatori del Pronto Soccorso”, fa sapere l’ospedale in una nota. Il direttore generale si è impegnato a valutare iniziative che possano limitare o impedire, per quanto possibile, che episodi analoghi si possano ripetere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA