Nuovi cimeli di Papa Pio XI sono arrivati al museo di Desio da Spoleto
Foto di gruppo al termine della cerimonia di consegna dei doni (Foto by Foto Brianza)

Nuovi cimeli di Papa Pio XI sono arrivati al museo di Desio da Spoleto

Il museo della casa natale di Pio XI si è arricchito di altri oggetti appartenuti al Papa di Desio. Li hanno donati la contessa Franca Pucci Boncambj della Genga Persichetti Ugolini, pronipote del Pontefice, ed il figlio Lorenzo, arrivati apposta a Desio da Spoleto dove vivono, mercoledì 28 marzo.

Il museo della casa natale di Pio XI si è arricchito di altri oggetti appartenuti al Papa di Desio. Li hanno donati la contessa Franca Pucci Boncambj della Genga Persichetti Ugolini, pronipote del Pontefice, ed il figlio Lorenzo, arrivati apposta a Desio da Spoleto dove vivono, mercoledì 28 marzo. A riceverli c’erano il presidente della Fondazione Pio XI, Agostino Gavazzi e degli Amici della casa natale, Claudio Lazzarotto. Erano presenti anche i pronipoti che vivono ancora in Brianza, Achille ed Emmanuele Ratti di Desio. Si tratta di oggetti che, alla morte di Pio XI, nel febbraio del 1939, vennero passati ai familiari ed in particolare alla signora Maria Luisa, figlia di Fermo Ratti e madre della contessa Franca.

I cimeli di Papa Pio XI

I cimeli di Papa Pio XI
(Foto by Foto Brianza)


Sono due scarpe di seta rossa e due di velluto rosso, una cintola paramento (cintura), uno zucchetto, tre asciugamani con stemma, due miniature raffiguranti il padre e la madre di Sua Santità, due bandierine con stemma, una medaglia coniata in occasione dell’inaugurazione del monumento di Desio ed l’album con la documentazione fotografica originale dei momenti salienti della firma dei Patti Lateranensi. La contessa ha aggiunto anche una copia dell’omelia che lo zio Pio XI pronunciò durante il matrimonio della nipote Maria Luisa col marchese Eduardo Persichetti Ugolini, da lui celebrato. Col dono, i nipoti del Papa intendono onorare la memoria di Maria Luisa, prima depositaria dei ricordi concessi dal Vaticano alla famiglia. Gli ospiti hanno visitato anche la vicina Basilica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA