Nova Milanese videosorvegliata: arrivano anche le foto-trappole per chi abbandona rifiuti
NOVA - FOTO TRAPPOLE rifiuti coperti da vegetazione in via degli Orti (Foto by Pier Mastantuono)

Nova Milanese videosorvegliata: arrivano anche le foto-trappole per chi abbandona rifiuti

Il 2020 a Nova Milanese sarà l’anno delle foto-trappole in strada per chi abbandona i rifiuti. Ma anche videosorveglianza (al via a Natale) e accensione dei varci d’accesso.

Il 2020 a Nova Milanese sarà l’anno delle foto-trappole in strada per chi abbandona i rifiuti. Non solo la videosorveglianza nei luoghi principali della città, che inizierà ufficialmente a Natale con l’accensione dell’occhio della telecamera in piazza Marconi. E non si realizzeranno solo i varchi video sorvegliati di ingresso e uscita dalla città. In queste ultime settimane dell’anno si parla anche di video riprese “volanti” e nascoste, per inchiodare chi imbratta la città di rifiuti ingombranti ma anche con sacchetti indifferenziati. Un problema che interessa tutta la città e che è diventato ancora più evidente da gennaio, quando è entrato in vigore il nuovo corso della gestione del ciclo dei rifiuti. Da quel momento, da quando i sacchi della spazzatura sono diventati identificabili, a Nova è stato tutto un fiorire di segnalazioni di abbandoni di ogni tipo. Le ultime: le vetrate lasciate sulla pista ciclabile davanti alle aziende di via Assunta direzione di Palazzolo, e in via Silvio Pellico dove però sono state etichettate come “rifiuto non conforme”. Per inciso: le vetrate lasciate da mesi sulla pista di via Assunta, hanno iniziato a essere infrante, e costituiscono un pericolo sia per i ciclisti, sia per gli pneumatici delle macchine e mezzi da lavoro in transito sovraccomunale. Fino ad arrivare ai luoghi storici delle discariche abusive. Si parla in particolare di via degli Orti, via Ugo La Malfa e via Galvani.

L’intenzione di inchiodare gli abusi con il sistema delle foto-trappole, ovvero telecamere mobili capaci di mettere di fronte alle proprie responsabilità chi arriva in macchina o in furgone e lascia immondizie su prati e lungo le strade, è inserita nel Dup, il Documento unico di programmazione appena aggiornato nel consiglio comunale di venerdì sera. E il progetto sarà attuabile, tra l’altro, con le possibilità infinite date dall’aumento di personale della Polizia locale, che dopo quasi 4 anni di stop a Nova, ricomincia ad assumere agenti. All’inizio dell’anno i nuovi vigili saranno 3, con la prospettiva di una ulteriore arrivo, nel corso dell’anno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA