Movida selvaggia ai fast food di Verano, i residenti raccolgono firme: «Ora basta»
Verano: vandalismi nei pressi dei fast food (Foto by ignorini Federica)

Movida selvaggia ai fast food di Verano, i residenti raccolgono firme: «Ora basta»

Schiamazzi, vandalismi, addirittura fuochi d’artificio: i residenti di via Comasina e dintorni, nei pressi del polo di negozi e fast food in cui si trovano anche McDonald’s e Burger king, non ne possono più e avviano una petizione

Settimana scorsa si è arrivati ai fuochi d’artificio in piena notte. Ma schiamazzi, vandalismi, corse con i carrelli e musica ad alto volume sono già cosa nota nella zona periferica di Verano. Quella che si sviluppa attorno a via Comasina e dintorni, nei pressi del polo di negozi e fast food in cui si trovano anche McDonald’s e Burger king. I parcheggi a servizio dell’area commerciale sono diventati luogo di ritrovo serale, soprattutto nel weekend, per compagnie di ragazzi. Ma la situazione ha talmente esasperato i residenti che, pochi giorni fa, è apparsa online una petizione per chiedere al Comune un intervento deciso. Ancor prima che la raccolta firme pervenisse in municipio, il sindaco Massimiliano Chiolo aveva firmato un’ordinanza “contingibile e urgente” per vietare la sosta notturna (dalle 22 alle 8) nei 2 parcheggi a cui si accede da via Brunati.

Chi abita in zona “ogni fine settimana sa che dovrà prepararsi a una pratica immancabile – ha scritto nella petizione il suo creatore, Corrado Di Benedetto -. Schiamazzi notturni, discoteche a cielo aperto, liti e risse, atti di vandalismo, segnaletica della ciclabile divelta, fino ad arrivare a corse automobilistiche. Le attrazioni della zona (bar e fast food), pur non essendone l’effettiva causa, favoriscono il ritrovo di queste persone”. Unendo i malumori dei residenti, al sindaco si chiederebbe una “maggior presenza e controllo”, “certezza dell’intervento quando i residenti sollecitano le forze dell’ordine”, “attrezzature e azioni atte a fungere da deterrente agli eventi vandalici”.

«Mi sono confrontato con polizia locale e carabinieri, sia per l’esigenza di far rispettare le direttive in essere in materia di contenimento del Coronavirus, e dunque per evitare gli assembramenti, sia per la questione di schiamazzi, vandalismi e disturbo della quiete pubblica – spiega il sindaco Massimiliano Chiolo -. Tramite ordinanza si è deciso di vietare, per luglio e agosto, la sosta nelle 2 aree di parcheggio in orario notturno, consentendo solo accesso e uscita delle auto per il servizio presso il McDrive». Sarà poi «compito delle pattuglie effettuare controlli». In arresa che la petizione arrivi in municipio, «siamo a conoscenza dei disagi dei residenti – chiarisce il sindaco -. Ma non abbiamo avuto una moltitudine di persone o di segnalazioni in municipio, sul tema».

La petizione chiede anche interventi per ridurre la velocità delle auto su via Comasina (“dossi o autovelox”), ma sul punto le valutazioni dell’amministrazione comunale restano aperte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA