Morti sul lavoro alla Lamina, il titolare patteggia 22 mesi
Vittime Lamina Milano: Marco Santamaria di Burago Molgora, Giancarlo Barbieri e Arrigo Barbieri di Muggiò

Morti sul lavoro alla Lamina, il titolare patteggia 22 mesi

Il titolare della Lamina di Milano ha patteggiato 22 mesi con pena sospesa per l’incidente sul lavoro di gennaio 2018 in cui sono morti quattro lavoratori: due di loro erano di Muggiò e un terzo di Burago Molgora.

Il titolare dell’azienda metallurgica Lamina patteggia 22 mesi con pena sospesa: così termina il procedimento nei confronti di Roberto Sanmarchi, proprietario della ditta dove nel mese di gennaio del 2018 sono morti quattro operai. Lo ha stabilito il giudice per le indagini preliminari di Milano Manuela Scudieri, su richiesta sia della procura sia degli avvocati Roberto Nicolosi Petringa ed Elena Benedetti.

LEGGI l’incidente del 16 gennaio 2018

Sanmarchi era accusato di omicidio colposo: famiglie e vittime sono state risarcite con un totale di 4,5 milioni di euro. Nell’incidente nell’azienda di via Rho a Milano, in zona Greco sono morti Arrigo e Giancarlo Barbieri di Muggiò, Giuseppe Setzu e Marco Santamaria di Burago Molgora, uccisi dall’uscita di gas argon nella vasca di un forno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA