Monza, una tonnellata di crocchette in regalo per il canile e i cani delle famiglie in difficoltà
Coronavirus Enpa Comune Monza crocchette

Monza, una tonnellata di crocchette in regalo per il canile e i cani delle famiglie in difficoltà

Una tonnellata di crocchette per cani per la città di Monza: una donazione per il Parco Canile di via San Damiano, ma anche per le famiglie in difficoltà che dovessero averne necessità.

Una donazione per il Parco Canile di via San Damiano a Monza, ma anche per le famiglie in difficoltà che dovessero averne necessità. È un gesto concreto di generosità quello di un monzese al Comune di Monza e quindi all’Enpa: 1.125 chili di cibo per cani in dono, sapendo che in piena emergenza l’abituale attività di fund raising svolta dai volontari del centro sta registrando un calo, acuito dalla sospensione delle visite didattiche al canile e al gattile.

Così, grazie all’intervento di Stefano De Ponti, l’azienda Agras Delic Spa di Genova ha destinato 375 confezioni da 3 kg di crocchette Schesir alla città.

Coronavirus Enpa Comune Monza crocchette

Coronavirus Enpa Comune Monza crocchette

Lunedì i volontari della Protezione Civile le hanno trasportate nella sede del Parco Canile di via San Damiano: in accordo con l’aministrazione Comunale il cibo per cani è destinato infatti al canile, ma è anche a disposizione delle famiglie in difficoltà, che potranno ritirarlo gratuitamente facendone prima richiesta via email all’Ufficio comunale Diritti degli Animali (mail [email protected], info al numero 039 2043428).

Coronavirus Enpa Comune Monza crocchette

Coronavirus Enpa Comune Monza crocchette

«Pensare anche agli animali da compagnia in questo momento di difficoltà è un gesto di grande attenzione e di sensibilità – spiegano il sindaco Dario Allevi e l’assessore Martina Sassoli, che hanno voluto accompagnare i bancali dai magazzini dell’Economato in via San Damiano - Ringraziamo il generoso benefattore che ha voluto riconoscere l’importanza degli animali a quattro zampe nel contrasto alla solitudine dovuta anche alle restrizioni imposte dalla quarantena in questi mesi».

«Monza è una città pet-friendly e lo dimostra anche in questa occasione – aggiunge Sassoli - In città registriamo una presenza di oltre 15.000 cani: una compagnia eccezionale per tutti, anziani e bambini in primis. In questo particolare momento abbiamo voluto pensare anche alle famiglie più colpite dalla tragedia economica che il Covid-19 ha portato con sé, così chiunque avesse necessità può chiederci un aiuto: anche in questo caso il Comune sarà al suo fianco. Monza, ancora una volta, si è dimostrata un esempio virtuoso e di civiltà: nonostante i timori infondati dei primi momenti non si sono registrati, infatti, casi di abbandono».


© RIPRODUZIONE RISERVATA