Monza, striscione contro il nuovo regolamento di polizia urbana: “Beviamo dove vogliamo”
Monza striscione nuovo regolamento polizia urbana (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza, striscione contro il nuovo regolamento di polizia urbana: “Beviamo dove vogliamo”

Striscione sul sottopassaggio di via Rota-Grassi conto il nuovo regolamento di polizia urbana di Monza. Giro di vite sul consumo di alcol? “Beviamo dove vogliamo”, fa sapere un anonimo.

Monza approva il nuovo regolamento di polizia urbana che fissa dalle ore 21 il divieto per i negozi di vicinato di vendere alcolici e il divieto di consumarli in strada, i monzesi - o almeno qualcuno - esprimono il loro parere nel modo più plateale possibile: con uno striscione comparso martedì sul sottopasso delle vie Rota-Grassi che molto chiaramente dice ”Beviamo dove vogliamo”.

LEGGI Monza, i voti della maggioranza per il nuovo regolamento di polizia urbana

Il riferimento è al giro di vite approvato dalla maggioranza in consiglio comunale con il nuovo regolamento di polizia urbana, che ha rinnovato quello del 1974. Il regolamento detta restrizioni anche su bivacchi e vandalismi, panni stesi ai balconi e sulla possibilità di camminare sui tetti e sui cornicioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA