Monza: ruba un telefonino da un autocarro sotto gli occhi degli agenti, arrestato
Agenti del Nost della polizia locale

Monza: ruba un telefonino da un autocarro sotto gli occhi degli agenti, arrestato

Un 32enne è stato colto in flagranza da quatto agenti del Nost in via Manzoni, all’altezza dell’incrocio con via Italia. Addosso all’uomo trovati un coltellino di piccole dimensioni e un martelletto detto «frangi vetro».

Avrebbe aperto la portiera di un autocarro, approfittando del fatto che il conducente era intento a scaricare della merce, per rubare dall’abitacolo un telefonino. Un furto visto in diretta da quattro agenti del Nost (Nucleo operativo sicurezza tattica) della polizia locale di Monza, impegnati con un’auto civetta in centro città. Colto in flagrante un 32enne di origine algerina è stato bloccato e tratto in arresto per furto.

L’intervento è avvenuto in via Manzoni, all’incrocio con via Italia. Condotto presso il Comando di via Marsala per l’attività di fotosegnalamento finalizzata alla sua completa identificazione, addosso all’uomo gli agenti hanno trovato un coltellino di piccole dimensioni e un martelletto a doppia testa conica, il cosiddetto «frangi vetro» che sono stati sottoposti a sequestro. Il Pubblico Ministero, informato dell’arresto, ha fissato l’udienza per direttissima per venerdì 10 settembre disponendo che l’uomo fosse trattenuto presso la camera di sicurezza del Comando.


© RIPRODUZIONE RISERVATA