Monza, polemica sui fuochi artificiali privati in Villa reale: il sindaco chiede la revisione del piano delle tariffe
Monza Villa reale (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza, polemica sui fuochi artificiali privati in Villa reale: il sindaco chiede la revisione del piano delle tariffe

Coda lunga di polemiche per la festa privata che sabato sera in Villa reale si è chiusa con i fuochi artificiali. Lunedì sera in consiglio comunale il sindaco Dario Allevi ha chiesto al Consorzio di intervenire sul piano delle tariffe di affitto. In precedenza incontro con le associazioni animaliste di Monza.

Coda lunga di polemiche per la festa privata che sabato sera in Villa reale si è chiusa con i fuochi artificiali. Tanto lunga che lunedì sera in consiglio comunale il sindaco Dario Allevi ha annunciato di aver chiesto al Consorzio di intervenire sul piano delle tariffe di affitto della Reggia in modo da vietare l’ utilizzo di fuochi d’artificio. Salvo casi eccezionali.

Nel tardo pomeriggio c’era stato invece l’incontro in Comune con le associazioni animaliste della città: con il sindaco anche l’assessore all’Ecologia con delega al benessere degli animali Martina Sassoli, la responsabile del Movimento Animalista sezione di Monza e Brianza Barbara Zizza e il Presidente di Enpa. Monza e Brianza Giorgio Riva.

Motivo dell’incontro proprio quello spettacolo pirotecnico “che ha provocato la protesta di numerosi cittadini monzesi e degli amanti degli animali, proteste sintetizzate in una lettera aperta a firma di Movimento Animalista Monza e Brianza, Enpa Monza e Brianza, Lav Monza e Brianza”.

“Il sindaco ha chiarito che le autorizzazioni rilasciate dalla Prefettura e Questura non lasciavano spazio di scelta al Consorzio Parco e Villa Reale poiché tra gli eventi accordati al privato gestore della Villa vi era anche, con tanto di tariffario, la possibilità di organizzare fuochi di artificio – spiega Giorgio Riva in una nota - Il sindaco Dario Allevi ha altresì precisato di non essere stato informato dell’autorizzazione concessa, e che egli stesso è rimasto sorpreso e amareggiato per l’epilogo dell’evento terminato con i fuochi artificiali. Il sindaco ha fornito a Enpa e Movimento Animalista la sua personale promessa che al più presto verrà tolta la possibilità ai privati di effettuare fuochi artificiali all’interno dell’area del Parco e della Villa Reale. L’assessore Martina Sassoli a sua volta ha garantito l’impegno di mettere in calendario al più presto un tavolo di confronto nel quale si parlerà di tutela selvatici con la presenza anche di soggetti competenti dell’amministrazione del Parco di Monza”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA