Monza, minacce e schiaffi sui bambini a lezione all’associazione culturale islamica
Carabinieri Monza Seregno

Monza, minacce e schiaffi sui bambini a lezione all’associazione culturale islamica

I carabinieri di Monza hanno eseguito due misure cautelari nei confronti di due cittadini senegalesi che, nel loro ruolo di insegnanti in un’associazione culturale islamica, avrebbero maltrattato ripetutamente una decina di minori colpevoli di scarso impegno nello studio. Indagini partite da Seregno.

Due misure cautelari per maltrattamenti ai danni di una decina di minori. Le hanno eseguite nella mattina di lunedì 20 gennaio i carabinieri di Monza nei confronti di due cittadini senegalesi insegnanti per un’associazione culturale islamica della città nel frattempo chiusa.

Le indagini sono iniziate nel mese di maggio 2019 a seguito di una segnalazione del Servizio Tutela Minori di Seregno e hanno consentito di documentare le responsabilità dei due che, in più occasioni avrebbero maltrattato almeno una decina di minori (tra i 5 e i 10 anni), affidati a loro temporaneamente: minacce, schiaffi, percosse con bacchette e punizioni in uno stanzino per punire un presunto scarso impegno negli studi.

Uno è agli arresti domiciliari, per l’altro è stato disposto l’obbligo di firma in caserma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA