Monza, lite con bottigliata al volto: denunciato un 21enne
Polizia locale Monza droga (foto Polizia locale)

Monza, lite con bottigliata al volto: denunciato un 21enne

Intervento della polizia locale per sedare la lite tra un 31enne e un 21enne , entrambi stranieri, in largo Mazzini. Gli agenti impegnati anche in servizi antidroga e antidegrado: una denuncia al “Giardino Incantato”.

Blitz degli agenti del «Nost» («Nucleo Operativo Sicurezza Tattica») della polizia locale di Monza, mercoledì 15 settembre nel tardo pomeriggio, nel Giardino Incantato di via Azzone Visconti, a Monza, nelle vicinanze dell’area dove alla fine dello scorso anno la Polizia di Stato aveva operato una maxi operazione antidroga. Gli agenti del «Nost» hanno denunciato a piede libero un cittadino marocchino di 30 anni che alla vista degli agenti ha tentato di nascondere una dose di cocaina ingerendola ed è stato trovato in possesso di 10 grammi di hashish. Senza documenti e senza fissa dimora, è stato fotosegnalato e deferito anche per violazione al testo unico sull’immigrazione.

Gli agenti, sempre mercoledì, in mattinata, attorno alle 7.40, sono intervenuti anche in piazza Cambiaghi per allontanare soggetti intenti a bivaccare (altre sono state allontanate nel pomeriggio, con l’ausilio dei militari dell’operazione «Strade Sicure» nei giardini di via Artigianelli) mentre, alle 10, altri componenti del «Nost» si sono recati in via Marco d’Agrate per verificare una segnalazione relativa a un presunto furto di corrente elettrica nelle case comunali. Durante il controllo negli scantinati dell’immobile gli agenti hanno trovato e sequestrato delle cartucce calibro 7,62 ”Nato” in nastri per mitragliatrice all’interno di una cantina.

Giovedì in mattinata, personale del «Not» («Nucleo Operativo Territoriale»), in servizio di presidio in via Italia all’altezza di largo Mazzini è infine intervenuto per sedare una lite tra due cittadini marocchini con un 31enne residente a Desio colpito al volto con una bottiglia dal “rivale”, un presunto pusher 21enne, con il quale aveva avuto una discussione pare per questioni legate a stupefacenti. Il più giovane avrebbe anche strappato dal collo del 31enne una collanina. Entrambi sono stati condotti al Comando: il 31enne ha sporto denuncia mentre il 21enne è stato fotosegnalato e deferito a piede libero per rapina e spaccio di sostanze stupefacenti. Gravato da un divieto di dimora in città, il 21enne recentemente era stato inoltre coinvolto in un altro fatto di cronaca, quando fu ferito al collo da un connazionale con i cocci di una bottiglia durante una lite in largo Mazzini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA