Monza, l’autovelox in viale Elvezia fa quasi 2mila euro di multe in tre ore
Posto di controllo della Polizia locale con il telelaser (foto d’archivio) (Foto by Pozzoni Carlo)

Monza, l’autovelox in viale Elvezia fa quasi 2mila euro di multe in tre ore

Quasi 1.800 euro in tre ore di lavoro: un bel guadagno che andrà a finire nelle casse del Comune di Monza e in parte sarà destinato a migliorare la sicurezza stradale e le dotazioni degli agenti.

Quasi 1.800 euro in tre ore di lavoro: un bel guadagno che andrà a finire nelle casse del Comune di Monza e in parte sarà destinato a migliorare la sicurezza stradale e le dotazioni degli agenti.

Si tratta infatti della cifra che domenica 13 marzo è stata (virtualmente) incassata dal Comando di via Marsala grazie a 14 sanzioni comminate nei confronti di altrettanti automobilisti pizzicati a guidare oltre i limiti di velocità in viale Elvezia.

LEGGI Monza: multe con il telelaser in viale Elvezia

Una pattuglia dotata di telelaser si è posizionata in due punti differenti dell’arteria, per un’ora e mezza al mattino e altrettanto al pomeriggio, e ha “fotografato” da distanza quattordici targhe di veicoli che hanno oltrepassato il limite di 50 chilometri all’ora fissato lungo viale Elvezia, una direttrice che, data la larghezza e la disponibilità di due corsie, invita evidentemente a “schiacciare” più del dovuto.

Dei quattordici veicoli sanzionati nel corso della giornata, 12 viaggiavano tra i 61 e i 90 chilometri all’ora, quindi fino a 40 chilometri oltre il limite. In quel caso il Codice della Strada prevede una sanzione da 142 euro oltre alla decurtazione di 3 punti dalla patente di guida.

Due invece le auto fermate in quanto stavano viaggiando oltre i 50 all’ora ma sotto i sessanta. In questo caso la sanzione è di 41 euro senza decurtazione di punti patente.

La rilevazione mobile della velocità (così come i controlli dei gas di scarico attraverso l’opacimetro) - fanno sapere dal Comando - è un’attività svolta costantemente in vari punti della città anche in base ad eventuali segnalazioni provenienti dai cittadini.

Il servizio - come accaduto domenica in viale Elvezia - non avviene “al buio”: la presenza della pattuglia era infatti adeguatamente segnalata agli automobilisti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA