Monza, infarto fatale al volante della Bmw: muore un 45enne di Desio
La tragedia è accaduta in viale Elvezia, a Monza

Monza, infarto fatale al volante della Bmw: muore un 45enne di Desio

Un malore se l’è portato via a 45 anni lungo viale Elvezia di Monza mentre era alla guida della sua Bmw. L’uomo di Desio è morto così martedì dopo pranzo. Con lui viaggiava il cognato che ha assistito impotente alla morte dell’uomo ed è riuscito miracolosamente a fermare l’auto prima che si schiantasse.

Un malore se l’è portato via a 45 anni. Per strada, lungo viale Elvezia di Monza, mentre era alla guida della sua Bmw. È morto così, martedì dopo pranzo, Luigi Minardi, un libero professionista di Desio. Accanto, sul sedile del passeggero, il cognato che ha assistito impotente alla morte dell’uomo ed è riuscito miracolosamente a fermare l’auto prima che si schiantasse. Nessun altro mezzo è rimasto coinvolto.

Disperato ha tentato di prestare soccorso al 45enne. Inattesa che arrivassero i soccorsi gli ha anche fatto un massaggio cardiaco ma è stato tutto inutile. Numerosi gli automobilisti che hanno notato prima la Bmw sbandare pericolosamente. Poi accostarsi al guard-rail lungo la corsia di sorpasso, in direzione nord, e fermarsi. Qualcuno ha anche suonato il clacson non rendendosi conto della tragedia che si stava consumando a bordo.

Il cognato ha subito chiamato il 112. Sul posto sono arrivare un’ambulanza e un’automedica con il personale pronto a fare di tutto per strappare dalla morte Minardi. Purtroppo era già deceduto. In viale Elvezia è arrivata anche una pattuglia della polizia locale che ha deviato il traffico e consentito poi di spostare la Bmw. Secondo quanto riferito dal comando di via Marsala i familiari hanno consentito all’espianto degli organi. Minardi era anche un grande appassionato di biliardo ed era il presidente della associazione Billiards Club Desio da lui fondata nel 2012.


© RIPRODUZIONE RISERVATA